21 gennaio 2016

L'inganno - Charlotte Link

Recensione L'Inganno

Voto 6. L'Inganno è il nuovo romanzo dell'autrice tedesca Charlotte Link, pubblicato da Corbaccio. Da sottolineare la longevità della scrittrice, già all'opera dal 1989. Io mi son concentrato solo sulle sue ultime tre produzioni, notando un andamento altalenante.
Se L'ultima volta che l'ho vista non mi aveva affatto impressionato, ero rimasto particolarmente avvinto dal romanzo: Giochi d'ombra. Con L'inganno si ritorna ai livelli de L'ultima volta che l'ho vista; ovvero romanzo carino ma non eccezionale.
Da lodare la Link nell'architettura della scrittura. Ancora una volta l'autrice riesce ad imbastire un cast di personaggi originali inseriti all'interno di storie inizialmente sconnesse tra loro.
Ne L'Inganno abbiamo la detective di Scotland Yard: Kate Linville. Una tipa taciturna, insicura, solitaria, con poco autostima che ritorna nello Yorkshire per fare luce sulla morte di suo padre, un poliziotto in pensione brutalmente assassinato. Stessa sorte e stesso modus operandi toccheranno ad altre persone legate a Richard Linville (padre di Kate). Kate non è in veste ufficiale nell'indagine, la quale è di competenza del dipartimento inglese gestito da Caleb Hale (detective con il vizio dell'alcool), Jane (ha problemi familiari) e Robert.
Una seconda storia coinvolge invece la famiglia Crane. Stella e Jonas hanno in passato adottato il piccolo Sammy. La madre naturale Theresa ed il suo nuovo compagno fanno visita alla famiglia, la domanda è: Con quali intenzioni?

Da questo duplice spunto parte L'inganno, un thriller che definirei elaborato. Senza dubbio è lodevole il tentativo della Link di esplorare nuove strade, cercando di far convergere due storie separate. Se la struttura è dunque degna di nota, il racconto invece risulta un po' piatto e prolisso. L'autrice non si risparmia in particolari, donando carattere ai personaggi buoni anche per una serie crime, ma tutto ciò rischia di annoiare e deludere il lettore.
I picchi di suspense ci sono, così come le intuizioni intriganti. Peccato che si perdano nelle numerose parole di contorno che rallentano eccessivamente il ritmo.
Un romanzo adatto agli amanti delle storie più parsimoniose e meno action.

TRAMA: Quando Jonas e Stella Crane ricevono la visita della madre biologica del loro bambino, Sammy, capiscono che stanno per precipitare in un incubo. Il nuovo compagno di Terry è un uomo violento, un manipolatore e di sicuro non è mosso dall’impulso di appagare il desiderio della giovane donna di rivedere il figlio dato in adozione appena nato. Dentro un incubo, invece, si trova già Kate Linville, poliziotta di Scotland Yard, da quando il padre, ispettore di polizia in pensione, è stato trovato brutalmente assassinato a casa sua nello Yorkshire. Kate non si fida degli agenti che si occupano del caso, sa che suo padre nel corso di un’integerrima carriera si è fatto molti nemici fra i delinquenti che ha contribuito ad arrestare, ma tutte le indagini in quella direzione sembrano portare a un punto morto. E nel frattempo una donna viene uccisa nello stesso identico modo. Una donna apparentemente estranea alla vita di Richard Linville… Famiglie apparentemente estranee l’una all’altra, persone che nulla hanno in comune se non il disperato bisogno di nascondere i lati oscuri della propria vita, finché un assassino che da anni cova un odio feroce non tenterà di unire il loro destino in un mortale disegno di vendetta. Charlotte Link fa ancora centro con un thriller che lascia col fiato sospeso fino all’ultima pagina e che mostra come la normalità di una vita non sia spesso altro che una facciata che nasconde realtà oscure e inquietanti.

AUTORE: Charlotte Link
EDITORE: Corbaccio
NAZIONE: Germania
ANNO: 427
PAGINE: 2015

4 commenti:

  1. Ho questo libro quindi prima o poi lo leggerò! Non ho ancora letto nulla di questa autrice ma ho già diversi suoi romanzi! Mi ha attirato per l'acquisto, poi quando devo decidere cosa leggere non la scelgo mai! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me non ha convinto tantissimo, ho preferito Giochi d'ombra :) fammi sapere che ne pensi...

      Elimina
  2. ho già letto la Link, e mi è sempre piaciuta parecchio
    questo non l'ho ancora acquistato, ma al più presto lo farò, e lo leggerò

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a me piace a correnti alternate finora, però recupererò qualcosa di meno recente della Link :)

      Elimina

Generi cinematografici

Notizie archiviate