2 aprile 2013

L'ultima volta che l'ho vista - Charlotte Link

L’ultima volta che l’ho vista è il nuovo romanzo della scrittrice tedesca Charlotte Link, edito da Corbaccio.
Si tratta di un thriller al femminile, in cui come protagoniste ci saranno delle donne alle prese con degli uomini non all’altezza della situazione.
Un romanzo ad alta tensione, fatto di rapimenti, debiti, menzogne che condurranno i protagonisti in una spirale di eventi da cui difficilmente ne verranno a galla, senza pagarne le conseguenze.
Un ruolo importante in questa storia l’avranno anche delle piccole coincidenze che messe insieme, diverranno come una valanga potente che modificherà inesorabilmente la vita di tutti i personaggi.

Il primo portatore sano di coincidenze è Ryan Lee. Lo conosciamo quando è ancora un bambino che giocando in luoghi isolati incappa in una volpe. Quest’ultima furba e scaltra lo depista, conducendolo in un luogo angusto e ben nascosto. Ryan si innamora di questo posto, facendolo divenire il suo luogo segreto, la sua valle della volpe.
Nonostante il termine volpe venga utilizzato come sinonimo di furbizia, Ryan Lee  una volta divenuto uomo non si dimostrerà all’altezza della sua valle. Così come una volpe lo ingannò da bambino, anche nel mondo dei grandi Ryan finirà in un brutto giro per via della sua scarsa destrezza e furbizia.
Un piccolo debituccio che si trasformerà in un’ingente somma nei confronti del temibile boss Damon, tormenterà Ryan. Dove trovare ventimila sterline?
L’occasione gli si presenta sotto gli occhi un tranquillo agosto del 2009 quando nei pressi della Pembrokeshire Coast National Park trova tutta sola una donna pensierosa, proprietaria di una macchina costosa.
La donna, che noi lettori conosciamo, è Vanessa Willard docente universitaria, moglie di Matthew. I due sono in viaggio per tornare a casa, nei pressi di Swansea. Fatalità vuole che i due per litigi lavorativi si fermino nel sud del Galles. Matthew porta il cane Max in giro, mentre Vanessa attende sola il ritorno dei due.
Come detto, prima dei due giungerà Ryan incappucciato e minaccioso che sequestrerà Vanessa, nascondendola nella sua amata Fox Valley.
Il piano dilettantesco filerebbe alla perfezione e Ryan potrebbe intascare 100 sterline (20 per Damon e 80 per lui) se non venisse arrestato per percosse ai danni di un giovane.
Finito in carcere Ryan non confesserà il rapimento di Vanessa, che per tre anni resterà sotterrata in una cassa di legno nella valle della volpe.
Sarà sopravvissuta? Sarà scappata? L’avranno liberata?

L’esistenza per Ryan non sarà più la stessa dopo quell’episodio ed una serie di strani eventi si manifesteranno nella sua vita. La sua ex compagna Debbie verrà pestata da due strani tizi. Sua madre verrà sequestrata e poi ritrovata viva in una campagna.
Ryan intanto condividerà la sua esistenza con Nora, una strana tipa che si è invaghita di un carcerato senza nessuna ragione particolare.
L’intricato gioco di rapporti, coincidenze e destini incrociati, coinvolgerà anche Mattew, marito disperato di Vanessa di cui non si conosce il destino.
Matthew conoscerà Jenna, durante una cena tra amici che vedrà partecipe anche la coppia Ken – Alexia.
Proprio Jenna, narratrice in prima persona, vestirà un ruolo importante nelle vicende del romanzo.

L'ultima volta che l'ho vista è un romanzo particolare, che mescola sapientemente situazioni thriller e drammatiche. Molto approfonditi sono i personaggi, descritti e raccontati molto bene da Charlotte Link.
In primo piano anche i rapporti interpersonali, che avranno un ruolo fondamentale per la risoluzione dei numerosi enigmi situati all'interno del romanzo.


TRAMA ORIGINALE: Galles, 2009. Una calda e bellissima giornata di agosto. Boschi e colline solitarie da una parte, la potenza del mare dall'altra. Vanessa e Matthew Hard, in viaggiò da Holyhead a Swansea, si fermano in un parcheggio isolato. L'uomo si allontana per pochi minuti, e al suo ritorno scopre che la moglie è scomparsa senza lasciare traccia. Matthew non sa che è stata rapita: il suo sequestratore, Ryan Lee, la rinchiude in una grotta nella "valle della volpe", un luogo isolato che lui solo è in grado di raggiungere, ma viene arrestato e incarceralo per un crimine precedente. Di Vanessa non si sa più nulla, e il marito sprofonda nell'incubo dell'incertezza. Nessun indizio, nessuna pista concreta. Tre anni dopo, Ryan viene rimesso in libertà. ma qualcuno pare abbia ordito una trama spaventosa, un'orribile vendetta per gli errori commessi nel suo passato: sua madre e la sua ex fidanzata vengono inspiegabilmente aggredite, e un'altra donna viene rapita "replicando" nei minimi dettagli la scomparsa di Vanessa Willard.

AUTORE: Charlotte Link
EDITORE: Corbaccio
NAZIONE: Germania
ANNO: 2013
PAGINE: 375

2 commenti:

  1. Mi attira proprio. Poi dell'autrice non ho mai letto niente :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto bella la parte iniziale soprattutto:) neanch'io avevo letto niente di questa scrittrice, credo che recupererò qualcos'altro...

      Elimina

Generi cinematografici

Notizie archiviate