14 novembre 2014

Il confessore - Jo Nesbo

Recensione Il confessore

Voto 6,5. Come ben saprete è tornato da poco in edicola lo scrittore norvegese: Jo Nesbo, uno dei più seguiti nel mondo noir/thriller.
Questa fama è dovuta soprattutto all'invenzione del personaggio Harry Hole, messo un attimino da parte per un nuovo romanzo con personaggi differenti. Questa "pausa" da Hole a mio modo di vedere arriva al momento giusto, in quanto la saga del famoso detective è arrivata ad una fase piuttosto avanzata in cui il protagonista ha fatto tutto o quasi tutto quello che poteva fare. A dire il vero Jo Nesbo le pause da Harry Hole le aveva già prese, narrandoci storie come Il cacciatore di teste.
A differenza di quest'ultimo Il confessore appare una storia più solida che fa pensare alla nascita di una vera e propria serie, come è accaduto per Hole.
Le motivazioni di questa mia ultima affermazione dipendono dalla costruzione dei protagonisti davvero meticolose.

A spiccare su tutti è sicuramente Sonny Lofthus un eroinomane rinchiuso nella prigione di Staten. Tutti lo chiamano il Confessore per la sua capacità di ascoltare senza alcuna reazione; anche lui ha confessato i suoi omicidi che lo condannano alla pena detentiva. La sua vita ha preso questa strada negativa dopo la morte del padre suicida pieno di rimorsi: in vita era stato un poliziotto corrotto.
Quando Sonny scoprirà che suo padre non si è suicidato ma è stato ammazzato, farà di tutto per uscire dal carcere e dare la caccia agli assassini.
La storia di vendetta di Sonny si incrocerà con quella del poliziotto Simon Kafes e della sua assistente in prova Kari Aden. Anche in questo caso i due protagonisti hanno la loro forza. Simon ad esempio è un poliziotto dal passato oscuro soprattutto per via del gioco che gli ha rovinato parte dell'esistenza. Il suo Angelo è sua moglie Else che sta affrontando un delicato momento per via della sua vista precaria. Le azioni di Simon saranno per forza condizionate dalla delicata situazione di sua moglie.
A questi due protagonisti principali se ne alternano diversi, tutti avranno il loro background. Proprio per queste motivazione Il confessore è un romanzo completo ed adatto più ad una serie televisiva che ad un film cinematografico. Questa meticolosità nella descrizione dei personaggi se da un lato rende completo il romanzo, inizialmente può confondere il lettore alle prese con numerosi nomi e personalità ancora da conoscere.

Il protagonista Sonny Lofthus oltre ad essere la delizia di questo romanzo, può essere anche la croce dello stesso. Jo Nesbo punta su un personaggio abbastanza simile per alcuni versi ad Harry Hole. Sebbene sia in carcere, Sonny ha una forza fisica (ex wrestler) e caratteriale che potrebbe ricordare il celebre poliziotto. Le sue gesta anche se contro la legge civile e morale appaiono mosse da sentimenti positivi, Tra l'altro il suo cammino verso i suoi oggetti di valore appaiono fin troppo semplici, con ostacoli poco forti e che paiono non scalfirlo affatto.
Una nota negativa non da poco che non rovina completamente un romanzo forte e con un gran bel colpo di scena. Altro aspetto positivo è l'alternanza delle questioni noir ad "affari di cuore" che aprono spiragli di luce in una storia oscura.

TRAMA: Il mondo di Sonny Lofthus è crollato il giorno in cui, tornando a casa, ha trovato il padre, un poliziotto, morto suicida. Ha cominciato a drogarsi. Ora non ha neanche trent'anni ed è in prigione da dodici per duplice omicidio. Eppure c'è qualcosa in lui che ispira fiducia, perché nel carcere di massima sicurezza di Staten i compagni lo considerano una specie di confessore; gli raccontano le loro storie. La sua esistenza è ormai tutta lí, non ha piú sogni né un'idea del futuro. Finché un detenuto gli rivela che in realtà suo padre è stato ucciso. In quel preciso istante Sonny riscopre una ragione per vivere e riacquistare la libertà: ha deciso di punire i colpevoli, uno alla volta. «L'autore norvegese di crime del momento. Anzi l'autore di crime del momento, punto».

AUTORE: Jo Nesbo
EDITORE: Einaudi
NAZIONE: Norvegia
ANNO: 2014
PAGINE: 542



3 commenti:

  1. Bene, bene! Non sapevo dell'uscita di questo libro e devo dire che mi attira un sacco!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non hai letto niente di Nesbo, potresti cominciare anche da questo ;)

      Elimina
    2. Eh sì, mi hai dato una buona idea ;)

      Elimina

Generi cinematografici

Notizie archiviate