19 aprile 2017

News: Il sale della terra di James Lee Burke

Il ventesimo capitolo della «superlativa» (Publishers Weekly) serie dedicata al detective Dave Robicheaux di James Lee Burke.

Durante una vacanza nel Big Sky Country, Dave Robicheaux, «il tormentato e fin troppo umano detective della Omicidi del Louisiana Bayou» (Washington Post Book World), sospetta che un sadico serial killer con un talento speciale per sfuggire alla morte si trovi a piede libero in Montana: Asa Surrette ha evitato la pena capitale in Kansas e le autorità lo credono morto nell’incidente che ha coinvolto il furgone per il trasporto detenuti su cui viaggiava.
Quando la figlia Alafair viene quasi uccisa da una freccia durante una escursione solitaria, e Gretchen Horowitz, la figlia del suo socio Clete Purcel, si scontra con un poliziotto locale, con tragiche conseguenze, Dave non ha altra scelta che tentare l’impossibile: proteggere coloro che ama dall’incarnazione vivente del Male. 

James Lee Burke è nato a Houston (Texas) nel 1936 ed è cresciuto sulla costa del Golfo del Texas-Louisiana. Ha una laurea in Inglese e un Master, conseguiti presso l’Università del Missouri. Nel corso degli anni ha lavorato per la Sinclair Oil Company, come geometra, giornalista, docente universitario d’inglese, assistente sociale a Skid Row, Los Angeles, impiegato per il servizio occupazionale della Louisiana e istruttore negli U.S. Job Corps. Ha quattro figli: Jim Jr., assistente procuratore degli Stati Uniti; Andree, psicologo scolastico; Pamala, produttrice di spot televisivi; e Alafair, docente universitaria di diritto e scrittrice. Oggi, lui e sua moglie vivono tra Missoula (Montana) e New Iberia (Louisiana). Il lavoro di Burke ha vinto due volte l’Edgar Award per il Miglior Romanzo Criminale dell’Anno.  

Nessun commento:

Posta un commento

Generi cinematografici

Notizie archiviate