10 gennaio 2016

I nuovi romanzi di Salvatore Scalisi: La mente del diavolo e La lunga notte

La mente del diavolo
Dopo anni di assenza dalla sua città natale, Luigi Reggiani vi ritorna per rivedere quello che lui crede un vecchio amico di infanzia, la cui immagine tormenta ogni notte, da quindici anni, i suoi sogni. Ma un'amara quanto inquietante rivelazione lo attende. Tra passato e presente, tra vecchie e nuove conoscenze, tra flashback e sconvolgenti retroscena, il protagonista, nell'apparente e ossessionata ricerca della verità, nella continua e infinita lotta tra il bene e il male, si libererà della scomoda coscienza.

La lunga notte

L’uomo è nato per creare. 

La vocazione umana è quella di immaginare, inventare, osare nuove imprese. 

(Michael Novak) 


Una lettura semplice e lineare, quella che il nostro autore propone al proprio lettore con questo romanzo noir. 

Realismo e finzione guidano e accompagnano questo lavoro, esso rispecchia totalmente la fantasia dell’autore che, attraverso dialoghi scorrevoli, accompagna e conduce il lettore fin dentro il romanzo stesso. 
La fantasia, infatti, motiva tutto il noir, la situazione originale a quella finale, la credibilità degli eventi, la minuziosa descrizione delle azioni e dei luoghi. 
Il contenuto graffiante permette di entrare dentro ogni singolo personaggio senza lasciare per scontato nulla, nemmeno il finale dei protagonisti appare lasciato al caso. 
Questo costante elemento di mistero appassiona il lettore, che nel proseguo della lettura lo coinvolge emotivamente. 
Un noir classico lo definirei, certamente coinvolgente. 
Fa da sfondo alla storia una qualsiasi città metropolitana, con i rischi e pericoli che la notte in essa nasconde. Quasi un'ambientazione classica, dove trovano naturale collocazione: la sensazione di paura,il buio,il vicolo chiuso senza uscita. 
Sopraggiunge alla fine della lunga notte il grigio dell’alba e, con esso il finale, forse prevedibile, ma non per questo accattivante. 
Raccontare, appassionare, OSARE NUOVE IMPRESE, spinge e accompagna l’autore in quest’ultima fatica; a lui l’augurio di ogni successo, al lettore appassionato l’invito ad un’accattivante lettura. 

Nessun commento:

Posta un commento

Generi cinematografici

Notizie archiviate