31 maggio 2015

The Lazarus Effect

Voto 4,5. Horror/Thriller dai risvolti paranormali, dalla durata limitata (79 minuti) che si interroga sulla vita dopo la morte e sulla possibilità di far tornare in vita anime morte.
Il classico effetto Lazzaro, quello "dell'alzati e cammina". In questo caso il miracolo avviene attraverso un siero in fase di sviluppo e progettazione da parte di un team di scienziati, tra cui si distinguono: Frank, Zoe, Clay, Niko ed una reporter.
Il loro primo esperimento riguarderà il cane Rocky, il quale dovrà essere resuscitato per via del Lazarus Effect.
Un inizio in qualche modo interessante, anche perché è sempre stimolante interrogarsi sulla vita dopo la morte, sull'immortalità, sui poteri e sviluppi della scienza.
A rendere intrigante il film è anche l'ambientazione claustrofobica, che ci rinchiude insieme ai protagonisti all'interno di un laboratorio.
I primi tre quarti d'ora procedono dunque abbastanza bene, arricchiti anche dai soliti trucchetti horror (vedi apparizioni improvvise di gente fuori campo) che tengono alta la tensione.
The Lazarus Effect riesce a camminare sulle proprie gambe fino al secondo esperimento della troupe, utile a dimostrare l'autenticità e la titolarità del miracoloso siero.
In questo frangente il film tocca il punto più alto con la morte di Zoe (Olivia Wilde); questo non è uno spoiler in quanto presente in tutte le trame ufficiali.
Dopo questa svolta interessante il film prende una piega pessima, trasformandosi in un Lucy ancor più paranormale con risvolti al limite del ridicolo.
Si scade quindi nell'horror paranormale banale che termina in maniera frettolosa e poco originale.

  • DATA USCITA
  • GENERE: HorrorThriller
  • REGIADavid Gelb
  • SCENEGGIATURA: Luke DawsonJeremy Slater
  • ATTORI: Olivia WildeMark DuplassSarah Bolger,Evan PetersDonald GloverRay WiseJames Earl,Amy AquinoSean T. Krishnan

6 commenti:

  1. Fosse finito dopo i primi 3 quarti d'ora...
    peccato solo ci sia anche tutta la parte conclusiva.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, potevano inventarsi un finale decente almeno per conquistare una sufficienza...

      Elimina
  2. fino a quando si è trattato di Rocky il film ha retto...poi è precipitato...peccato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io direi fino alla morte di Zoe...

      Elimina
  3. Sarà che non mi convince la Wilde, ma credo che per ora rimanderò la visione!

    RispondiElimina

Generi cinematografici

Notizie archiviate