21 febbraio 2015

News: In Memoria di Tina Caramanico

Quando i segreti di famiglia possono uccidere. 
Annamaria è una ragazza che ha subito un trauma quand’era bambina, di cui non ricorda nulla. Ma la memoria è uno strumento indecifrabile e pian piano quei ricordi riemergono attraverso i suoi quadri, mettendo in moto un meccanismo che porterà a galla inconfessati segreti di cui la sua famiglia è silenziosa custode. Una bambina morta e una mente malata sono gli altri componenti di questa storia, un coro di voci che condurranno il lettore fino alla drammatica verità. 

Tina Caramanico è nata a Taranto nel 1962. Oggi vive ad Abbiategrasso, in provincia di Milano. È laureata in Lettere e insegna nella scuola secondaria superiore. Ha pubblicato nel 2011 una piccola raccolta di poesie, Guida a Milano invisibile, Nulla Die; nel 2013 tre raccolte di racconti: Le cose come stanno, Officine Editoriali; Oltre l’incerto limite, Runa; Piccole storie oscure, 0111, di genere horror-noir; nel gennaio 2015 è uscita una nuova raccolta di poesie, I poeti non servono a niente, con la casa editrice Ottolibri. Altre poesie e numerosi racconti brevi sono usciti in varie antologie (segnalo, tra gli altri, due speciali del Giallo Mondadori e I racconti del laboratorio, Nero Press, selezionati da Barbara Baraldi), riviste e sul web. 

Collana Innesti – Nero Press Edizioni: 0,99 euro

Nessun commento:

Posta un commento

Generi cinematografici

Notizie archiviate