5 gennaio 2015

News: IL BACIO DI CASSIOPEA Sandro de Benedetti e Raffaele Cojana

•Città della luce, IX secolo d.C. L’astronomo arabo alKhwârizmî durante la congiunzione di Cassiopea con Andromeda rivela un segreto al suo giovane figlio adottivo.
•Genova, 1587. Si tiene a Genova il processo alle streghe di Triora.
•Gerusalemme, XI secolo d.C. I Crociati conquistano la Città Santa, ma Guglielmo l’Embriaco, Ammiraglio dei genovesi, ha con sé una mappa.
•Genova, oggi: un prete officia il funerale di un noto banchiere che ha solo finto di morire; un uomo profana una tomba nel cimitero di Staglieno e trova un’antichissima reliquia; forze oscure trascinano un’esperta d’arte in una spirale di lutti e violenza...
Che cosa lega questi eventi? La congiunzione è in atto e la tenebra avanza. Che ne sarà dei Sigilli di Phosphoro? Riusciranno i Boni Homines della “Compagna della Cuffa” a proteggerli?
In questo fantasy storico ed esoterico, de Benedetti & Cojana si inoltrano nella penombra dei vicoli di una città non ancora svelata, una storia che si inerpica nelle valli intorno a Genova e che restituisce una parte della loro magia.
Da millenni, ogni cinquecento anni, i sette Sigilli di Phosphoro attendono un nuovo Guardiano Raffaele Cojana e Sandro de Benedetti si conoscono sin dai tempi della scuola elementare. Sono entrambi del millenovecentosessanta, perciò si frequentano da parecchio tempo.
Raffaele lavora per una major, Sandro per una multinazionale; sono entrambi sposati e padri.
Per scrivere Il bacio di Cassiopea hanno investito gran parte del loro tempo libero di questi ultimi sei anni. La stesura del romanzo si è rivelata un percorso terapeutico ed immaginifico.
La riscoperta dei luoghi citati nel romanzo, escludendo Villa Ala che ha un altro nome, è stata motivo di meraviglia e conoscenza.

2 commenti:

  1. "Il Bacio di Cassiopea" è un noir avvincente, ricco di rimandi storici che tracciano una vicenda parallela che magnifica il passato di Genova. Mi ha tenuto sveglio per diverse notti, sino a quando non l'ho terminato. Da acquistare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono assolutamente d'accordo, come ho tentato di scrivere in precdenza, le parti storiche sono dei veri e propri affreschi della Superba nelle varie epoche trattate, mentre la trama noir è davvero avvincente e ti lascia senza fiato. Luciana Giuliani

      Elimina

Generi cinematografici

Notizie archiviate