2 luglio 2014

Gli istanti si spezzano a metà - Antonio Riccardo Petrella

Il romanzo di cui vi parlo oggi è Gli istanti si spezzano a metà di Antonio Riccardo Petrella.
Il titolo suggestivo riassume una pluralità di generi contenuti all'interno del romanzo, il quale non si caratterizza come un thriller puro.
Per molto tempo il lavoro di Petrella è più simile ad un romanzo di formazione, in cui si narrano le gesta della protagonista: Carla
Conosceremo Carla nel momento della sua infanzia. Otto anni sono pochi per comprendere il mondo, si crede ancora a Babbo Natale e si rimane molto male quando un genitore coccola maggiormente una sorella minore.
Carla cresce così all'ombra di sua sorella minore, sempre apprezzata, protetta e difesa dai genitori. L'unica spalla su cui piangere è sua nonna e la sua piccola videocamera.
L'odio infantile nei confronti della sorellina cresce a dismisura in Carla, il loro rapporto si è definitivamente spezzato a metà.
Questo istante dominato da sentimenti oscuri precede una situazione che cambierà definitivamente Carla: sua sorella viene rapita; Carla tacerà informazioni importanti su questo rapimento.
L'istante successivo vede una Carla che cresce, che studia a Torino, che esce con amici e amiche. Il segreto è nascosto ancora all'interno della sua anima, pronto ad esplodere.

Gli istanti si spezzano a metà continua il suo percorso quindi sull'evoluzione della protagonista, sull'approfondimento del suo stato interiore che si scontrerà con una realtà affine alla sua condizione.
A Torino Carla dovrà affrontare delle vicende che la costringeranno a ritornare sul suo passato. Proprio questa nuova città sarà il luogo in cui Petrella approfondirà l'aspetto thriller della vicenda, contornato anche da un'aura paranormale.
Gli istanti si spezzano a metà a mio modo di vedere va visto come un romanzo di formazione, in quanto l'elemento thriller è abbastanza sfumato, bisognerà attendere circa 50 pagine prima di poter leggere qualche "scena action".
Come tale potrebbe non piacere agli amanti del thriller adrenalinico, invece potrebbe appassionare i lettori che cercano romanzi introspettivi.

TRAMA: "Prologo. Settembre 2009. Oggi è il giorno del trasloco, come segnala quella croce sul calendario. Oggi cambio casa, cambio quartiere, cambio modo di essere, cambio vita. Mia nonna mi diceva sempre che a trentacinque anni una donna trae sempre delle prime conclusioni sulla propria vita. Sono conclusioni parziali, nulla di definitivo, è come se facesse il primo giro di boa. Si può ritrovare seduta su una poltrona, con lo sguardo fisso nel vuoto, e cominciare a rimuginare su tutto quello che le è successo fino a quell'istante. Oppure si può ritrovare come me, su una soffitta un po' buia e un po' illuminata, a rovistare tra i ricordi polverosi. È come se dinanzi si presentasse un questionario a crocette, con una serie di domande. Sei sposata? Sei laureata? Hai un lavoro? Hai una casa? Hai figli? Tutte domande a cui bisogna rispondere. Dopodiché arriva un esito, e da questo può cambiare drasticamente la propria vita, perlomeno si cerca di correggere tutto ciò di cui non si è soddisfatte. Io sono arrivata oggi a trentacinque anni, ma non voglio trarre dei bilanci. Non mi sento vecchia, ma non mi sento giovane. Sono una donna forte agli occhi degli altri, sono una donna fragile davanti al mio specchio. A volte sono molto decisa e motivata, altre volte sono pigra e insicura. La vita un giorno mi sorride, l'indomani mi tradisce. Sono in fuga costante dagli altri, ma sono anche in fuga da me stessa. Ho un bel lavoro, che non mi piace, ma è pur sempre un bel lavoro. In fondo ognuno fa il lavoro che trova o che fa piacere ai propri genitori, pochissime persone riescono a fare quello che veramente hanno sempre sognato."

AUTORE: Antonio Riccardo Petrella
EDITORE: Lettere animate
NAZIONE: Italia
ANNO: 2014


2 commenti:

  1. Interessante,prendo nota di questo titolo.
    Ma prima devo occuparmi della pila di libri che,fiduciosa,aspetta di essere rimpicciolita.
    Grazie.

    RispondiElimina
  2. L'ho preso l'altro giorno su amazon per sbaglio! Oltre ad essere gratis la trama mi ha intrigato subito!!! :)))

    RispondiElimina

Generi cinematografici

Notizie archiviate