2 giugno 2014

Il Bunker - Viviana De Cecco

Un po' di tempo fa vi avevo segnalato il romanzo dell'esordiente Viviana De Cecco: Il Bunker edito da ePubblica.
Un thriller che parla di passato e di scelte sbagliate che si cerca di seppellire nel buio di un bunker. Il Bunker inteso come luogo fisico ma anche come stato d'animo dei protagonisti, un gruppo di amici che cerca di dimenticare un terribile gesto compiuto quando erano ancora "ingenui" ragazzini.
Ma il passato come ovvio non si può seppellire e dimenticare per sempre. Prepotente riemerge nel corso degli anni, facendo pagare con gli interessi le conseguenze degli errori fatti.
In questo romanzo ad emergere dal bunker sono i resti di un cadavere, ossa che risalgono a tanti anni prima. Esse appartengono a il Forestiero, un uomo "straniero" del posto che prepotente ha modificato la vita di sette ragazzi.
Legati a questo ormai nefasto bunker sono: Andrea, Leonardo, Tommaso, Carlo, Fabio, Manuel e Diana.

All'età di tredici anni i sette ragazzi scoprirono quel luogo di pace e tranquillità. Bunker che li ha accompagnati nella crescita, fino alla triste estate del 2000.
Un intreccio di vicende che scoprirete leggendo il romanzo ha reso quel bunker, luogo di terrore e soprattutto di morte.
Le domande ovvie da porsi sono: Chi ha ucciso il Forestiero? Per quale motivo?

Viviana De Cecco si rivela davvero molto brava in questa sua prima esperienza da scrittrice, tessendo abilmente trama ed intrecci della sua storia.
Il Bunker comincia in maniera soft, ma nel giro di qualche pagina ci ritroveremo immersi nel vivo della vicenda.
Ogni capitolo servirà all'autrice per raccontarci dei protagonisti, ben caratterizzati anche attraverso l'aiuto di oggetti e/o professioni. Avremo il giornalista, il dottore, l'armiere, il depresso, il bibliotecario, lo spacciatore; professioni che ci renderanno memorizzabili i numerosi protagonisti.
Ciascuno di loro è custode di un segreto che come un macigno condiziona la loro vita adulta.
Quando avremo inquadrato i diversi protagonisti, saremo pronti per i primi tuffi nel passato in cui assisteremo alla nascita del bunker ed i segreti in esso custoditi.
Nel finale, Viviana De Cecco si sbizzarisce nel rendere misteriosa la vicenda, regalando diversi colpi di scena interessanti e sempre ben giustificati.
Il Bunker di Viviana De Cecco è dunque un esordio gustoso, un romanzo solido e misterioso, proprio come un Bunker....

TRAMA: Un vecchio bunker della prima guerra mondiale, abbarbicato alle montagne e affacciato sulle gelide acque del fiume Tagliamento. Un piccolo e sonnolento paese in provincia di Udine, sconvolto dal ritrovamento di resti umani, sepolti da anni lungo il sentiero che conduce al fatiscente rifugio e appartenenti ad un uomo soprannominato Il Forestiero.
Ma chi era davvero Il Forestiero?
Soltanto sette persone potrebbero svelare l’identità di quell'uomo scomparso senza lasciare traccia nella lontana estate del 2000. Andrea, giornalista trentenne, la bella e tormentata Diana e i loro cinque vecchi amici. Inseparabili compagni di quei giorni spensierati, che vedono materializzarsi davanti agli occhi il loro peggior incubo. La scoperta di un patto mortale che lega le loro esistenze e che qualcuno sembra deciso ad infrangere. Ma niente è come sembra e il riaffiorare della verità porterà verso un baratro di morte e menzogna…

AUTORE: Viviana De Cecco
EDITORE: ePubblica
NAZIONE: Italia
ANNO: 2014
PAGINE: 164

2 commenti:

  1. Grazie Nico! Una recensione positiva, inaspettata, intensa e dettagliata! Sono felice che la mia prima opera sia stata apprezzata. I tuoi giudizi sono sempre approfonditi e mirati a cogliere pregi e difetti dell'opera!
    Grazie ancora,sei veramente un critico imparziale... ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per i complimenti :) Ammetto di non aver trovato alcun difetto in questo caso e lo dico sinceramente, un thriller diverso ma ben organizzato, complimenti!

      Elimina

Generi cinematografici

Notizie archiviate