7 giugno 2014

I edizione festival Tutti i colori del libro, 19-22 giugno 2014 - Frosinone

COMUNICATO STAMPA
L’iniziativa, fortemente voluta da Ubik e dall’omonima associazione, avrà un calendario ricco di ospiti: Paolo Piccirillo, finalista allo Strega, Anna Maria Barbera, Irene Cao, Maurizio De Giovanni, Paolo Di Paolo, Selvaggia Lucarelli, Stefano Piedimonte, Giulio Scarpati, Geronimo Stilton, Licia Troisi e molti altri.

Giovedì 19 giugno alle 17 si aprirà la prima edizione di Tutti i colori del libro, festival letterario che coinvolgerà tutta la città di Frosinone. Ideato dall’associazione omonima e da Ubik- sede dell’associazione è proprio la libreria situata in via Aldo Moro- il festival gode del patrocinio della Regione Lazio, della Provincia di Frosinone e del Comune di Frosinone, il quale ha offerto anche un importante supporto. Molti i sostenitori e gli sponsor che hanno voluto contribuire alla realizzazione di un'iniziativa che non ha eguali nella città di Frosinone.
L’evento, nelle parole degli organizzatori, ha “un obiettivo ben preciso e da sempre promosso da Ubik nel capoluogo ciociaro, cioè quello di portare in città la cultura e il dibattito attraverso gli incontri con gli autori e di offrire a Frosinone un Festival Letterario che vuole essere solo il primo di una lunga serie”.
La caratura degli ospiti radunati per questa prima edizione, del resto, fa già ben sperare anche per il futuro. Dopo l’affollatissima anteprima del 15 maggio avvenuta con Stefano Benni che ha presentato a Frosinone il suo “Pantera” (Feltrinelli), ci sarà il 19 giugno l’inaugurazione ufficiale di Tutti i colori del libro: alle 18, nella nuova piazzetta intitolata a don Carlo si partirà con uno spettacolo dedicato ai più piccoli con il roditore più famoso della letteratura, Geronimo Stilton, in compagnia di Tea e dei Topinghi. Tradotti in 42 lingue, i libri di Geronimo hanno venduto più di 28 milioni di copie soltanto in Italia, oltre 100 milioni in tutto il mondo.

Nello stesso giorno, alle 20.30, sarà ospite Maurizio De Giovanni con “Buio per i bastardi di Pizzofalcone” (Einaudi), un autore che per l’intensità delle storie impresse su carta è riduttivo definire “giallista”. Tradotto (e amato) in Francia, Germania, Inghilterra, Spagna, Russia, Danimarca e Stati Uniti, De Giovanni regalerà anche un’anticipazione del suo attesissimo romanzo che ha per protagonista il commissario Ricciardi, “In fondo al tuo cuore”, in uscita il 1° luglio. La serata del 19 si chiuderà con i colori della musica: alle 22.30 si terrà infatti l’incontro con Luigi Abramo e Laura Gramuglia. Luigi presenterà il “Manuale del perfetto beatlesiano” ed eseguirà i brani tratti dal suo progetto “Appia road”, rivisitazione filologica in romanesco dei brani dei Fab4, mentre Laura, conduttrice radiofonica (radio Deejay, Radio Capital), autrice di “Rock in love”, ci racconterà alcune delle più sorprendenti, folli, romantiche storie d’amore che il rock ricordi.

Venerdì 20 giugno Maurizio De Giovannie Stefano Piedimonte - in uscita a settembre il suo terzo romanzo, “L’assassino non sa scrivere”, Guanda - si incontreranno alle 10 al bar Celani (via Aldo Moro) per una originale colazione con i lettori.
Il programma ripartirà sabato 21 giugno alle 12, con Franco Campegiani (filosofo) e Sonia Giovannetti (poetessa) che, accompagnati da Flavia Maria Palazzi alla chitarra classica, daranno vita, al caffè Minotti di via Marittima, a una speculazione letteraria, filosofica, scientifica sul tempo. Ancora sabato alle 18, in piazzale Vittorio Veneto, sarà la volta della più celebre scrittrice fantasy italiana, Licia Troisi, che presenterà il suo nuovissimo romanzo “Pandora” (Mondadori). Alle 20, sulla terrazza della prefettura, si incontreranno invece i due giovani ma già acclamati autori Paolo Piccirillo, finalista al premio Strega 2014 con “La terra del sacerdote” (Neri Pozza) e MarcoMarsullo che torna con il nuovo romanzo “L’audace colpo dei quattro di rete Maria che sfuggirono alle Miserabili Monache” (Einaudi). Alle 21.30, piazzale Vittorio Veneto ospiterà l’esilarante Anna Maria Barbera alias Sconsolata, che si prodigherà in consulti “cardiologici” sulla falsariga dei dialoghi telematici instaurati nel suo libro “Dimmeloammèil”, Vallardi. Alle 23 sarà la volta dell’erotismo con Irene Cao e il suo fresco di stampa “Per tutti gli sbagli”, Rizzoli.

Domenica 22 giugno saranno ospiti: Aurelio Picca, che alle 17 da Ubik presenterà “Un giorno di gioia” (Bompiani), romanzo per il quale Niccolò Ammaniti ha speso parole di grande ammirazione; Paolo di Paolo, finalista allo Strega nel 2013, che alle 18.30 in piazza don Carlo parlerà di Montanelli e di “Tutte le speranze”, Rizzoli; Stefano Sgambati, con l’esordio-rivelazione “Gli eroi imperfetti” (Minimum Fax) di cui parlerà alle 19.30; Selvaggia Lucarelli, opinionista, blogger, scrittrice, attrice, conduttrice televisiva e radiofonica, con “Che ci importa del mondo” (Rizzoli), un caso editoriale che verrà discusso alle 21; per concludere, Giulio Scarpati, attore reso noto al pubblico dalla fiction “Un medico in famiglia” che presenterà alle 22.30 “Ti ricordi la casa rossa?” (Mondadori), in cui risalendo di ricordo in ricordo, l’autore racconta alla madre, affetta dal morbo di Alzheimer, la storia della sua famiglia, un memoir caldo e commovente in cui tutti ci riconosciamo, perché il ricordo è ciò che pensavamo di avere dimenticato.

Tutti gli eventi sono a ingresso libero, il programma completo è in libreria e sul sitowww.tuttiicoloridellibro.it.

2 commenti:

  1. Il salone del libro a Torino,a Frosinone la fiera,posso sperare che prima o poi qualche genio si ricordi del sud,o meglio ancora,della Sicilia,culla della lingua italiana? (questo è un cavallo di battaglia di noi siculi)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E speriamo che qualcuno si ricordi anche della Puglia :)

      Elimina

Generi cinematografici

Notizie archiviate