3 settembre 2013

L'evocazione - The Conjuring

Voto 7,5. Dopo aver dato linfa nuova al genere thriller con Saw l'enigmista, James Wan sta cercando da anni di sfondare nel genere horror. Dopo il "pupazzoso" Dead Silence e il riuscito a metà Insidious, il regista malese dà vita nel 2013 a The Conjuring, prodotto più maturo dei precedenti horror.
Un prodotto in cui Wan fa confluire molte delle sue passioni, già raccontate nei precedenti film. Rimane vivo dunque l'interesse per i pupazzetti spaventosi, protagonisti sia in Saw che appunto in Dead Silence. The Conjuring comincia infatti con la bamboletta Annabelle, che terrorizza i loro possessori. Per fortuna si rivelerà un caso semplice per i due demonologi protagonisti della pellicola: Ed (Patrick Wilson) e Lorraine Warren (Vera Farmiga).
Il vero caso sarà quello della numerosa famiglia Perron, abitanti di una casa infestata da alcune presenze demoniache.
Piccola parentesi sul termine: "vero caso". Ed e Lorraine Warren sono due ricercatori statunitensi del paranormale realmente esistiti. I due hanno indagato, ad esempio, sullo strano episodio avvenuto nella casa di Amityville. Anche l'episodio accaduto ai Perron pare sia un fatto reale. 

"Il caso vero" non aiuta certamente Wan nella creazione di una trama originale e diversa da quella di molti altri film horror. La sinossi è tra l'altro molto simile a quella del film Insidious, ma anche al recente Sinister di Scott Derrickson. Abbiamo quindi una famiglia che si trasferisce in una nuova abitazione ad Harrisville, nel Rhode Island. Dopo pochi giorni dal loro soggiorno cominciano ad accadere strani episodi paranormali che destabilizzano i due genitori e le cinque figlie.
A differenza degli altri horror con tema paranormale, in The Conjuring non c'è la fase in cui non si crede a questi fenomeni, per poi constatare la loro "realtà" quando ormai è troppo tardi. Gli abitanti di Harrisville sono tutti terrorizzati da quanto accade in quella casa, chiamando perciò i due "indagatori del paranormale": Ed e Lorraine.
Attraverso le loro attrezzature tecniche e le loro capacità intellettuali, questi ultimi due capiranno da dove nasca questo male, cercando di affrontarlo una volta per tutte.

Scelte tecniche giuste sono anche quelle del regista Wan, il quale si affida ad una fotografia di altri tempi, adatta per raccontare una storia degli anni settanta. Ottima anche la creazione delle atmosfere, nonostante non ci sia nessuna nuova invenzione nella messa in scena del paranormale: porte che cigolano, carillon con musiche "inquietanti", fantasmi poco spaventosi.
Il momento dell'attesa dell'evento paranormale viene inscenato al momento giusto, al contrario di molti nuovi horror che dilatano fino all'inverosimile questa creazione della suspense.
In sintesi una pellicola che potrà appassionare gli amanti del genere horror/paranormale e di cui sentiremo ancora parlare nei prossimi anni; dato l'epilogo non proprio perfetto, si può facilmente prevedere un sequel...

USCITA CINEMA: 
GENERE: Horror, Thriller
REGIA: James Wan
SCENEGGIATURA: Chad HayesCarey Hayes
ATTORI: Vera FarmigaPatrick WilsonMackenzie FoyRon LivingstonLili TaylorHayley McFarlandShanley CaswellJoey KingSterling JerinsShannon KookJohn BrothertonSteve Coulter

6 commenti:

  1. gran bell'horror, peccato giusto per il finale banalotto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il finale poteva essere più cattivo e "Diabolico"

      Elimina
  2. non dirà nulla di nuovo ma almeno lo fa benissimo...Wan si dimostra regista di valore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già nonostante alcuni immancabili stereotipi, la sceneggiatura regge benissimo e le atmosfere sono degne di un film horror

      Elimina
  3. Promosso, assolutamente! Wan ha tutta la mia stima ma adesso basta pupazzi, eh XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me nn dispiacciono i pupazzi, anche se mi terrorizzano poco :)

      Elimina

Generi cinematografici

Notizie archiviate