2 marzo 2013

Che dramma: Flight and The Impossible.

Di che morte morire? 
Non si tratta di una domanda porta sfiga, ma è semplicemente una maniera per parlarvi degli ultimi due film drammatici che ho visto: Flight di Robert Zemeckis e The Impossible di Juan Antonio Bayona.
Entrambi ahimè hanno a che fare con la morte. Entrambi hanno a che fare con tragedie differenti.
Flight ci racconta una catastrofe causata "forse" dall'uomo, da un errore dunque evitabile; The Impossible invece parla di una tragedia divina, un evento naturale inaspettato e imprevedibile.
Nel primo caso dunque i superstiti potranno trovare il capro espiatorio in un uomo per di più ubriaco; nel secondo caso non resterà che imprecare al cielo o rassegnarsi alla volontà divina.


Flight.
Voto 6,5. In realtà Flight è molto di più delle due righe sopra esposte. Flight di Zemeckis è un dramma nel dramma. Questo film più che parlarci di una tragedia e dunque delle sue vittime, ci parla di un uomo: Whip Whitaker e della sua tragedia personale. Quest'ultimo interpretato da Denzel Washington è un uomo debole e dipendente dall'alcool.
Le prime scene ci mostrano Whip condividere le sue passioni con una giovane donna che nuda sfila dinanzi alla camera immobile. Ma il lavoro chiama e Whip in tutta fretta smette i suoi panni da alcolista latin-lover e indossa quelli di pilota d'aereo.
Nessuna preoccupazione per le sue condizioni, migliorate appena da una sniffata di coca; anzi all'interno dell'aereo il comandante Whitaker decide di bere qualche altro goccio d'alcool.
Per sua sfortuna l'aereo subirà un'avaria meccanica, costringendo il comandante ad un atterraggio di fortuna.
Risultato finale: quattro morti civili e due hostess.
Il film di Zemeckis mette dunque al centro della discussione la vita di un uomo sopraffatto dall'alcool.
Un uomo il cui senso di responsabilità è annientato dalla strana sostanza liquida, ritenuta da molti poco pericolosa e considerata mille volte meno dannosa rispetto alla droga.
Proprio questa superficialità nella considerazione dell'alcool, induce un'assunzione spensierata e con poche contro-indicazioni. 
Se si può guidare un auto da ubriachi, non meno difficile sarà pilotare un aereo con numerosi passeggeri.

Nonostante l'errore meccanico sia sotto gli occhi di tutti e soprattutto dei più esperti, Whitaker è imputato e sotto processo socialmente. Persino la tossicodipendente Nicole Maggen (Kelly Reilly), non riesce a condividere la sua vita precaria con un alcolista come Whip.
L'alcool addirittura meno facile da mollare rispetto la droga.
Flight è dunque un film che cerca di indagare sulla presa di coscienza di un alcolista incallito. Riuscirà Whip a vincere la sua battaglia e a pilotare degnamente la sua vita?

USCITA CINEMA: 
GENERE: Drammatico
REGIA: Robert Zemeckis
SCENEGGIATURA: John Gatins
ATTORI: Denzel WashingtonJames Badge DaleJohn GoodmanDon CheadleBruce GreenwoodKelly Reilly,Melissa LeoNadine VelazquezRhoda GriffisTamara TunieBrian GeraghtyGarcelle BeauvaisAdam Tomei

The Impossible
Voto 7. The Impossible di Juan Antonio Bayona è uno di quei film descrivibili attraverso aggettivi. Si tratta di un film emozionale, commovente, impressionante, lacerante, disturbante.
La vicenda è quella purtroppo nota dello Tsunami, l'onda anomala che nel 2004 ha distrutto moltissime vite in Thailandia.
Ad essere reali sono anche i protagonisti del film The Impossible: una famiglia che ha vissuto "sulla propria pelle" questa terribile esperienza.
Il film di Bayona inizia in maniera soft, mostrandoci la quiete prima della tempesta. La famiglia composta da Henry (Ewan McGregor), Maria (Naomi Watts), Lucas (Tom Holland) e altri due piccoli, decide di trascorrere la vacanza natalizia in un villaggio in riva al mare.
Purtroppo l'Oceano Indiano si comporterà in modo anomalo sconvolgendo la vita dei protagonisti e quella di migliaia di persone.
Lo spettatore assisterà esclusivamente al terribile viaggio sulla scia dell'onda anomala dei vari componenti della famiglia, vivendo il loro dramma e la loro disavventura.
The Impossible è un film straziante, che squarcia pelle come nei migliori film horror e sentimenti da grande dramma. The Impossible è un film distruttivo, nel senso che il set più che costruito è stato appunto distrutto.
Si tratta inoltre di un film molto uditivo e sonoro, in cui il più piccolo suono sarà fondamentale per la sopravvivenza.
Il difetto maggiore risiede nel suo essere un pò troppo strappalacrime e buonista, esaltando temi quali la solidarietà, la fratellanza.
The Impossible è concludendo, un film che fa paura, che mostra la tragicità di un evento reale straziante, in cui l'eccessiva crudezza delle immagini cinematografiche ci induce a pensare che è impossibile che sia veramente accaduto...

USCITA CINEMA: 
GENERE: Drammatico
REGIA: Juan Antonio Bayona
SCENEGGIATURA: Sergio G. Sánchez
ATTORI: Ewan McGregorNaomi WattsGeraldine ChaplinMarta EturaTom Holland


P.S. Dopo la visione ravvicinata di questi due film, per un pò di tempo meglio restare a casa...

5 commenti:

  1. per me flight vola nettamente sopra a the impossible!

    RispondiElimina
  2. Io ho preferito, come te, The Impossible. Brividi!

    RispondiElimina
  3. hai fatto una recensione 50/50? anche per me Flight vola molto più alto di The Impossible che ho trovato veramente irritante...pura pornografia del dolore...

    RispondiElimina
  4. 3-2 per Flight :D
    Io difendo la mia scelta, anche se è abbastanza strappalacrime The Impossible emoziona, forse perchè parla di una storia reale e tragica...

    @Bradipo. Si una rece 50/50 ;) ho deciso di accorpare i film relativi agli altri generi, per dare più spazio al genere thriller e i suoi derivati...

    RispondiElimina

Generi cinematografici

Notizie archiviate