26 ottobre 2012

The Raven. I delitti masterizzati di Edgar Allan Poe

Un thriller che mescola realtà e fantasia, facendo diventare reali (all'interno della pellicola) storie raccontate su carta dallo scrittore Edgar Allan Poe. 

Voto 7. Chi era Edgar Allan Poe?
Semplice sarebbe attingere da Wikipedia e incollare il contenuto su questo scrittore gotico, raccontandone opere e stralci di biografia. 
Il lavoro fatto invece dal regista James Mc Teigue (V per vendetta), insieme agli sceneggiatori Ben Livingston e Hannah Shakespeare è invece più complesso, e cerca di inserire questo personaggio realmente esistito in una storia thriller e di fantasia.
Molti hanno storto e potrebbero storcere il naso, criticando la costruzione del personaggio di Edgar Allan Poe, non eccessivamente diversa da altri protagonisti thriller. 
A mio parere invece, il lavoro fatto da regista e sceneggiatori è interessante e regala al cinema un nuovo modo di raccontare personaggi storici.

The Raven ci presenta Edgar Allan Poe interpretato da John Cusack, nel momento peggiore della sua esistenza. I tempi dei suoi racconti migliori sono passati, così Poe senza soldi e senza dignità si aggira nei bar in cerca di qualche bevuta gratis.
La sua vita professionale va infatti da schifo, le sue recensioni non vengono più prese in considerazione, l'ispirazione dei tempi migliori sembra andata.
Sicuramente meglio va la vita privata, grazie soprattutto a Emily Hamilton (Alice Eve) che è follemente innamorata di Edgar. Ma anche qui c'è un piccolo intoppo, ovvero il colonnello Hamilton (Brendan Gleeson), padre di Emily, che non gradisce il futuro genero.
Fin qui sarebbe tutto tranquillo e abbastanza film sentimentale.

La pace di Baltimora, luogo di ambientazione del film, viene scombussolata da un tremendo serial killer che ha ammazzato brutalmente due donne. Questo omicidio tra l'altro cronologicamente ci viene mostrato prima di Poe, sottolineando l'impronta sicuramente thriller del film.
La domanda logica sarebbe che collegamento ha Edgar Allan Poe con questi omicidi?
Semplice, l'assassino ricopia in maniera perfetta gli omicidi raccontati sulla carta dallo scrittore. In sintesi una sorta di trasposizione cinematografica reale, in cui lo scrittore vede la trasformazione della sua fantasia.
Lo spettacolo non è dei migliori, presentando anche delitti davvero violenti e sanguinosi.
Poe che naturalmente conosce meglio di chiunque altro i propri scritti, comincia così a dare una mano al detective Emmett Fields (Luke Evans) nelle indagini sul caso.
Il coinvolgimento dello scrittore diventa assoluto allorchè, lo spietato killer rapisce l'amata Emily.
Da qui comincia un vero gioco di intelligenza tra Poe ed il killer, con una serie di indizi che rendono The Raven una macabra caccia al tesoro.

Nonostante l'ambientazione sia quella del 1800, quindi un film in costume, The Raven è un film con un buon ritmo, che non annoia nonostante i 111 minuti. Il regista semina numerosi indizi per indurre lo spettatore all'errore circa l'identità dell'assassino.
Un thriller non originalissimo che ammicca a Jack Lo squartatore, Seven, Saw, ma che tuttavia si lascia guardare piacevolmente.

USCITA CINEMA: 23/03/2012
REGIA: James McTeigue
SCENEGGIATURA: Ben LivingstonHannah Shakespeare
ATTORI: John CusackLuke EvansAlice EveBrendan GleesonOliver Jackson-CohenDave LegenoPam Ferris,Brendan CoyleKevin McNallyJimmy YuillSam HazeldineAdrian RawlinsSergej Trifunovic

3 commenti:

  1. a me è sembrato pessimo e recitato da cani, più che da corvi :)
    non ho nemmeno avuto voglia di scrivere una rece...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah quindi gli hai dato un s.v.
      Io non l'ho trovato malaccio, anzi mi è piaciuto abbastanza. Sono d'accordo sulla recitazione un pò monocorde di Cusack...

      Elimina
  2. uno dei pochi film che non ho visto nel 2012, tra quelli più importanti diciamo

    RispondiElimina

Generi cinematografici

Notizie archiviate