22 aprile 2011

Déjà vu - Corsa contro il tempo

Voto 6. Ho deciso mi compro il programma Biancaneve (no, non il dvd del film Biancaneve e i sette nani), quel sofisticato programma che permette di guardare indietro nel tempo, precisamente di quattro giorni e mezzo.
Certo il programma costerà un bel pò. E voi vi chiederete, ma che te ne frega di guardare tutto quello che è successo quattro giorni prima di oggi? 
Io vi rispondo che il programma ha anche l'optional di far materializzare dei fogliettini. Quindi oggi scrivo un biglietto con i numeri vincenti del superenalotto di ieri, lo mando tramite Biancaneve a quattro giorni fa e domani sarò ricco. Semplice vero? Con un pò dei soldi vinti poi, pago il costosissimo programma Biancaneve.
Certo il programma dovrebbe essere usato per salvare vite e altre cose più importanti, tipo scoprire serial killer, terroristi. Prometto lo farò anch'io.

Questa introduzione alquanto divagante è volta a presentare il film Déjà vu-Corsa contro il tempo.
La divagazione però è pertinente, in quanto lo stesso film Déjà vu, è un film che divaga e confonde molto lo spettatore tra la rappresentazione del reale e del non reale.
L'idea di fondo è simile a quella di Ritorno al futuro di Robert Zemeckis. Andare nel passato (in questo caso vedere) ed interferire con esso, modificando di conseguenza il futuro.
Il film deve essere visto e colto in questa chiave fantascientifica  futuristica, chi si aspettasse un film con una minima pertinenza con il reale è fuori strada.
Il finale del film è in linea con tutto il film, ovvero decisamente incongruente e irrealistico fino all'inverosimile.
Nonostante queste critiche e questo irrealismo (cosa che di solito non mi fa impazzire di gioia) Déjà vu offre spunti interessanti ed è un film che si lascia guardare con attenzione e curiosità.

PROTAGONISTA e TRAMA: L'agente Doug Carlin (Denzel Washington) deve indagare su un caso di terrorismo ma si innamora di una povera ragazza morta in quell'attentato. Grazie al programma Biancaneve riesce a visionare cosa Claire Kuchever (la ragazza morta), abbia fatto nei quattro giorni precedenti l'attentato.
Per sua fortuna la pista di Claire è pertinente con l'atto terroristico, altrimenti si sarebbero buttati via tutti i quattro giorni precedenti l'attentato (infatti il programma Biancaneve permette soltanto di vedere in piano sequenza molti punti di vista, ma non di stoppare o mandare indietro il filmato)nel vedere la vita di una bella ragazza.

IL NOSTRO FINALE ALTERNATIVO: Vi ho detto che ho comprato Biancaneve? Beh si l'ho comprato, ma una volta inviatomi il bigliettino del Superenalotto dal mio presente al mio passato, non mi ero accorto nel mio passato del suo arrivo. Me ne sono accorto il giorno dopo, quindi tre giorni prima del giorno in cui ho mandato il biglietto dal presente al passato. Ho giocato i numeri ma era troppo tardi, i numeri che mi sono mandato erano per l'estrazione della sera di quattro giorni prima in cui mi sono mandato il biglietto. Non ho vinto. Non ho soldi per pagarmi Biancaneve. Ora quelli del programma mi cercano per ammazzarmi. Se qualcuno di voi in ascolto comprasse Biancaneve, lo usasse per salvarmi non facendomi comprare Biancaneve. Svelti eh...il tempo stringe!!!!

USCITA CINEMA: 15/12/2006
REGIA: Tony Scott
SCENEGGIATURA: Terry Rossio, Bill Marsilii
ATTORI: Denzel Washington, Val Kilmer, Paula Patton

6 commenti:

  1. Secondo me con il 6 sei stato un po' tirato, non dico 7 ma almeno 6,5.....a parte gli scherzi un film sicuramente con qualche spunto interessante.

    RispondiElimina
  2. Sul voto ha inciso molto il finale che non mi è piaciuto; il resto del film è invece godibile:)

    RispondiElimina
  3. Un film interessante che se fosse stato sviluppato e terminato un pò meglio sarebbe stato bello.

    RispondiElimina
  4. Sono d'accordo con te, il finale è davvero inverosimile...

    RispondiElimina
  5. Vidi il film quando uscì al cinema e mi piacque, ma non ricordo bene perché :)

    RispondiElimina
  6. Forse per il programma Biancaneve?:)

    RispondiElimina

Generi cinematografici

Notizie archiviate