27 febbraio 2011

Pagelle Sampdoria-Inter 0-2

Sampdoria

Curci 6. Non immune di colpe sulla punizione di Sneijder, reagisce bene su due conclusioni successive di Eto’o
Volta 5,5. Meglio nel primo tempo nella difesa a tre. Dirottato a destra, soffre Eto’o.
Gastaldello 6. Soffre poco Pazzini.
Lucchini 6,5. Buona prova del difensore, i gol nascono da altre parti.
Mannini 6. Lotta, cerca un rigore.
Dessena 5. Prova opaca, esce a inizio ripresa
Palombo 5,5. Il capitano è poco preciso quest’oggi.
Poli 6,5. Nel primo tempo coglie il palo con un bel tiro.
Ziegler 5,5. Visto Nagatomo e non Maicon sulla sua fascia poteva osare di più, non lo fa.
Guberti 6. Prova sufficiente.
Maccarone 5. Mura per due volte le conclusioni di due suoi compagni, da un’azione da corner. Sbaglia un gol a tu per tu con J. Cesar.
Biabany 6,5. Fosse entrato prima forse le cose sarebbero andate diversamente. Da sprint e velocità alla squadra nel finale.
Koman s.v.
Macheda s.v.


Inter

J. Cesar 6,5. Nel primo tempo agisce poco nonostante le mischie doriane, nella ripresa compie un miracolo su Maccarone.
Nagatomo 5,5. Dirottato a destra il giapponese e meno a suo agio, spinge poco, fa il suo.
Lucio 6. Si fa un po’ innervosire da Maccarone, concedendo anche una chance a Big Mac.
Ranocchia 7. Non doveva essere della partita dopo l’infortunio di mercoledì in Champions League, per fortuna dell’Inter c’è e si fa sentire dietro.
Chivu 6. Solita prova più difensiva che di appoggio, rischia con una spinta su Mannini in area.
Kharja 6. Gioca su ritmi abbastanza lenti, ma si propone e cerca sempre la palla.
J. Zanetti 6. Il solito capitano tanta corsa e pressing.
Stankovic 6,5. Si posiziona al posto di T. Motta, agisce più da distruttore che da costruttore.
Sneijder 7. Punizione al contagocce che decide il match, altra punizione sul palo. In netta crescita in questo 2011.
Eto’o 6. Erano ormai tre partite senza gol e quest’anno per lui è una cosa insolita. Dopo due errori a tu per tu con Curci, si rifa allo scadere con un bel gol.
Pazzini 5. Di lui si era detto che segna sempre alle sue ex-squadre. Stavolta gli va male, mal servito e mai servito, fa poco e nulla.
Pandev 6,5. Il suo ingresso cambia le sorti della partita, non fa nulla di particolare ma ha il merito di allargare la difesa blucerchiata. Offre a Eto’o il gol del match point, che il camerunese sbaglia.
Mariga s.v.

Nessun commento:

Posta un commento

Generi cinematografici

Notizie archiviate