22 gennaio 2011

Il sorriso dei demoni

Il matrimonio si sa è per sempre, o quasi. Durante la vita di coppia da sposati possono capitare molte cose, incomprensioni, piccoli tradimenti, liti, etc. Nella maggior parte dei casi, tutte queste situazioni vengono risolte civilmente. Nella maggior parte dei casi i panni sporchi vengono lavati in casa, si cerca di intermediare e di trovare una soluzione comoda per tutti. In molti casi, quando la lite è insanabile si va dall'avvocato per il divorzio.
Certo, questa soluzione, non sarà indolore e comporterà sicuramente delle conseguenze. Ad esempio se la donna non lavora e l'uomo si, quest'ultimo dovrà ogni mese pagare gli alimenti alla sua ex-moglie. Maggiore sarà la somma da destinare, se si hanno dei figli. L'uomo dovrà anche poi lasciare quasi sicuramente il tetto coniugale anche se di sua proprietà o almeno fin quando i figli non diventino maggiorenni.
Sul rapporto di coppia matrimoniale si è interrogato Greg Iles, scrittore di thriller, che ha dato un'altra soluzione, Attenzione non è applicabile nella realtà.
Ne Il sorriso dei demoni uscito in Italia nel 2010, Iles inventa una soluzione innovativa e macabra per i matrimoni andati o che stanno andando a male. In cosa consiste? E a chi si rivolge?
Si rivolge al lui o la lei della coppia più "attaccati" ai soldi che sarebbero disposti a tutto per separarsi senza versare un euro o un dollaro all'altro. Appunto consiste nell'essere disposti a tutto, anche ad uccidere ma senza sporcarsi le mani, come si suol dire. Basta rivolgersi alla persona giusta, un avvocato il quale a sua volta si rivolgerà ad un'altra persona giusta un ricercatore medico, è il gioco sarà fatto.
Trama: La donna dal volto sfigurato è una perfetta sconosciuta peril dottor Chris Shepard. Eppure il medico si accorge subito che c'è qualcosa di strano in quella nuova paziente. Sarà per il suo sguardo glaciale e il tono deciso, che lo prendono alla sprovvista. O per quelle cicatrici sul lato destro del viso, che parlano di un dolore recente, e forse anche di incubi e ferite interiori, demoni e sensi di colpa. Se si trova lì, infatti, non è per un consulto medico. Perchè lei, Alex Morse, è un'agente dell'FBI ed è a caccia di un assassino. Negli ultimi cinque anni, i coniugi di nove facoltosi clienti di un avvocato divorzista sono morti in circostanze misteriose. Anche se erano tutti giovani e in salute. L'ultima vittima della lista è Grace Morse, sorella di Alez, colpita all'improvviso da un'emorragia cerebrale. E la prossima potrebbe essere proprio il dottor Shepard, poichè sua moglie Thora ha consultato il legale appena una settimana prima.
Per Chris Shepard, credere alle parole di Alex vorrà dire non solo mettere in discussione la felicità del suo matrimonio, ma anche pensare a salvarsi la pelle...

Voto 6,5. Definito da The Washington Post "un thriller che ha le stesse atmosfere de Il silenzio degli innocenti", Il sorriso dei demoni è un thriller molto ben fatto, con un'idea di fondo molto originale. Le cose che non ci sono piaciute però sono: un finale un pò troppo affrettato che diventa di azione e il fatto che lo stesso autore quasi subito ci svela chi sono gli assassini o meglio coloro i quali hanno questa "società" divorzista.

Nessun commento:

Posta un commento

Generi cinematografici

Notizie archiviate