11 luglio 2018

Novità auto

Da un anno ormai guido la Ford Fiesta St e, lo dico subito, Mi Piace.
Il suo motore è 1.5 Turobdiesel, 75 cavalli.
Partiamo da fuori: la ST è in carrozzeria cinque porte, ha un bel muso massiccio e tagliato con un design accattivante, paraurti anteriore e posteriore ridisegnato e più cattivo, e un bello spoiler posteriore che è aggressivo ma discreto, non può mancare lo stemma St che ne indica chiaramente l'assetto sportivo.

L’idea che ha accompagnato Ford nell’allestire la Fiesta ST la ritroviamo anche dentro: il design degli interni è basato al 90% sulla Fiesta base ma la qualità dei materiali è di livello nettamente superiore rispetto alle concorrenti. Vedi ad esempio la Grande Punto

www.tuttiautopezzi.it
Non abbiamo plastica che scricchiola e sul cruscotto troviamo un rivestimento morbido che contribuisce a ridurre la brutta sensazione di “low cost” troppo spesso accusata su altre auto.
Al centro il display con il Navigatore GPS e gli elementi Multimediali che ci permettono di gestire USB e bluetooth collegando anche il proprio smartphone.  Lo schermo è un po’ troppo piccolo, mentre la consolle abbonda ed è dotata di una quantità abnorme di tasti.

Davanti a noi la strumentazione è analogica e bene in vista. Poche lucine, molta sostanza.

Abbiamo anche un piccolo display con il Computer di Bordo grazie al quale possiamo controllare i valori di consumo carburante, parziale chilometrico, chilometraggio totale, temperatura atmosferica, temperatura dell’acqua ed altre cose che trovate su qualsiasi auto dotata di questa funzione. I sedili portano con se l'aspetto sportivo dell'auto.
I consumi sono abbastanza buoni: 10/12 km con un litro.
Il volante ha un buon grip ed una buona impugnatura ma avrebbero potuto farlo un po’ più piccolo e meno tondo.
I dettagli molto spesso fanno la differenza. E in Ford l’han capito: quando vi mettete al volante della Fiesta ST e iniziate a trotterellare in giro tirando qualche affondo, vi rende conto che abbiamo un’altra cosa che manca sulle vetture Stock dei nostri giorni: Il Suono. La sua voce è cupa e quando tirata a fondo si fa più acuta, fino a raggiungere una sorta di “ronzio” superati i 5000 giri.

La Ford Fiesta ST è dedicata ad una clientela giovane, soprattutto la mia con un bel colore nero sportivo.

Nessun commento:

Posta un commento

Generi cinematografici

Notizie archiviate