25 luglio 2018

La moglie tra di noi - Sarah Pekkanen, Greer Hendricks

Recensione La moglie tra di noi

Credo ci siano romanzi non adatti per tutti, ovviamente. Cambiano i gusti, cambiano le aspettative ma alcuni romanzi sono veramente settoriali. Un caso può essere La moglie tra di noi, che molto probabilmente piacerà poco ad un pubblico maschile e potrebbe affascinare le lettrici del gentil sesso.
Non si spiegherebbe l'alta media voto delle recensioni/stelle sul sito Ibs ad esempio, mentre il mio parere su questo romanzo è estremamente negativo.
Siamo in presenza di un triangolo amoroso: lui (Richard), lei (Emma), l'ex moglie (Vanessa). In realtà il punto di vista che conosceremo meglio è quello di Vanessa, una donna che ha perso tutto. Vive con sua zia dopo la rottura del matrimonio con quello che fu l'uomo dei suoi sogni.
Perché è finita? Di chi è la colpa? Da che parte sta la verità?
Il romanzo delle due scrittrici cerca di cavalcare l'onda, ormai abbastanza antica, di Gone Girl. La moglie tra di noi però non eccelle in originalità narrativa, nonostante alcuni "scossoni" all'interno della storia. I capitoli lunghi ne rallentano un ritmo già carente per via della scarsa suspense e del poco sapore di thriller.

TRAMA: Quando leggerai questo romanzo, farai molte supposizioni. Supporrai che sia la storia di una ex moglie gelosa, ossessionata dalla donna che l'ha rimpiazzata nel cuore del suo ex marito. Oppure penserai che sia quella della ragazza che sta per sposare l'uomo dei suoi sogni, ancora piena di tutte le speranze di una giovane sposa. O ancora ti chiederai se non sia, in fondo, la storia di un triangolo in cui è difficile capire di chi fidarsi. Ti dirai che è una storia d'amore e odio, di seduzione e paura, di tradimento e giochi di potere. Supporrai di aver capito tutto di Vanessa ed Emma e dell'uomo che amano, le motivazioni dietro le loro azioni, l'anatomia delle relazioni che legano l'uno alle altre. Supporrai di sapere chi sono e che cosa muove, davvero, i loro cuori. Ma ti sbaglierai. Perché questo romanzo è proprio come la realtà. E nella realtà non c'è niente di vero. Nessuna relazione è senza ombra. Nessun amore è senza segreti. Ci sono solo gli sprazzi di verità dietro le bugie. O le piccole bugie che, insieme, fanno una verità. E la verità è l'unico modo per voltare pagina. Il romanzo dell'anno è un thriller psicologico dalle mille facce, che vi terrà inchiodati ai suoi colpi di scena, catapultandovi dentro una storia che illumina ogni lato dell'amore, anche quelli che nascondiamo perfino a noi stessi.

Traduttore: A. Martini
Editore: Piemme
Anno edizione: 2018
In commercio dal: 26/06/2018
Pagine: 396 p., Rilegato

Nessun commento:

Posta un commento

Generi cinematografici

Notizie archiviate