15 novembre 2017

News: La macchina del silenzio di Daniele Mosca

Un virus sconosciuto ha colpito il pianeta e minaccia di rendere gli esseri umani dei contenitori vuoti, privi di emozioni e raziocinio. Uccide senza uccidere, mentre forze misteriose lavorano nell’ombra per portare a pieno regime la peggior arma mai conosciuta e cambiare per sempre le sorti del mondo. Una sola persona possiede la chiave per fermare la follia, ma potrà farlo solo se sarà in grado di cogliere e decifrare gli indizi disseminati per lui nella storia, nell’arte, nelle sue visioni. Cosa si nasconde realmente nei dipinti di Gustav Klimt? Qual è il vero compito della Secessione Viennese? Che cos’è l’archivio? Da Washington alla Siria, da Berlino al mare del Nord, un intricato tessuto di ramificazioni nasconde la verità; e se spazio e tempo collidono, se reale e virtuale si confondono, i protagonisti dovranno scoprirla orientandosi nel labirinto, in una lotta contro il tempo per salvare l’umanità dal silenzio.

Daniele Mosca vive a Torino. È ingegnere per l’ambiente e il territorio. Blogger e cantautore, scrive racconti e testi poetici. Con Les Flâneurs Edizioni ha già pubblicato il romanzo L’equazione (2016)

“Il virus riduceva i pazienti in larve senza alcuna capacità di arbitrio, lasciava i loro corpi come contenitori vuoti. Alcuni definivano tale condizione simile a un coma, ma tutti sapevano che si trattava di qualcosa di mai visto. Qualcosa che uccideva senza uccidere”  

Nessun commento:

Posta un commento

Generi cinematografici

Notizie archiviate