2 agosto 2017

Dietro i suoi occhi - Sarah Pinborough

Recensione Dietro i suoi occhi

Voto 7+. Edizioni Piemme ha avuto il merito di aver lanciato sul mercato italiano: La ragazza del treno, successo internazionale che come ben saprete è diventato anche un film.
Da allora non passa giorno che un romanzo scritto da una donna non venga accostato al libro di Paula Hawkins, soprattutto se al centro della storia ci sia una storia d'amore.
Dietro i suoi occhi edito da Piemme e scritto da Sarah Pinborough era la "vittima ideale" per questo accostamento moderno.
Louise separata da un po' dal suo ex e mamma di Adam vive a Londra. Ha trovato un nuovo lavoro da segreteria presso uno studio medico-psichiatrico. La vita privata va malaccio se non fosse per un incontro al bar con un bell'uomo. Sfortuna vuole, che questo ragazzo di nome David sia il suo nuovo capo, nonché marito della bellissima Adele.
Quest'ultima casualmente diverrà amica di Louise, in quanto vicina di casa. 
Il quadro complessivo così raccontato fa molto soap opera, con Louise nella parte della rovina famiglia. In realtà la protagonista è una ragazza "simpatica" e normale, con le proprie insicurezze e la voglia di fare la cosa giusta in questa relazione "pericolosa",
Adele è sicuramente la più strana del triangolo amoroso, fa ricorso spesso all'aiuto di farmaci per migliorare il suo stato d'animo. Nonostante abbia tutto si nota in lei una grande insofferenza, dovuta anche al carattere di suo marito David. 
La storia in grande sostanza è questa, elemento fondamentale è la manipolazione. Chi è al comando di tutto questo gioco?
Tenete bene a mente questa domanda, nel finale troverete una risposta sorprendente che mi ha fatto rivalutare in maniera positiva il romanzo, fino ad allora lento e abbastanza monocorde.
Proprio come una scrittrice thriller deve fare, la Pinborough stravolge tutta la storia negli ultimissimi due capitoli, avvalendosi anche dei sogni lucidi e dunque dell'elemento paranormale. In realtà la chiusura è molto simile ad un noto thriller/horror che naturalmente non vi cito, ma nonostante ciò il finale cattivo mi ha fatto "innamorare" del romanzo Dietro i suoi occhi...

TRAMA: Louise vorrebbe dire ad Adele tutta la verità, anche se si sono appena conosciute. Anche se Adele le sembra una donna così fragile, tormentata com'è dall'insonnia e dalla solitudine. Louise vorrebbe dirle che quella sera, al bar, quando è entrato quell'uomo, lei ha provato qualcosa che, nella sua vita di madre single, non provava da tempo. Vorrebbe dire ad Adele che le dispiace di averlo baciato. E che non poteva sapere che quell'uomo era suo marito. Anche Adele ha i suoi segreti. Non fa parola della nuova amica con David. E nasconde a Louise ciò che accade quando, nella loro splendida casa nel cuore di Londra, lei e il marito sono finalmente soli dietro porte chiuse. Così come ogni giorno, da anni, Adele nasconde a tutti quello che accade nella sua mente. Là dove nessuno può spiarla. Perché tante bugie, si chiede Louise? Divisa tra il suo fascinoso amante e la nuova, bellissima amica, soffocata dal castello di menzogne che lei stessa ha costruito, Louise dovrà trovare il coraggio di guardare dentro il matrimonio di Adele e David. Sapendo che le verità più spaventose si annidano nella mente, dietro quegli occhi che Adele, insonne, non chiude mai.

  • Copertina rigida: 358 pagine
  • Editore: Piemme (4 luglio 2017)
  • Collana: Thriller

1 commento:

  1. Lo facevo un altro romanzo copia-incolla. Male. Ora lo voglio!

    RispondiElimina

Generi cinematografici

Notizie archiviate