29 maggio 2017

News: La ventiquattrore - Delitto in albergo. Maurizio Castellani

Continua il successo del romanzo d'esordio di Maurizio Castellani. La ventiquattrore – Delitto in albergo è la prima indagine dell'ex geometra Marco Vincenti. Un brillante giallo per questa opera prima, dove la trama delittuosa si mescola a una personale ironia e a ricette di cucina che arricchiscono il piatto. Il romanzo ha ottenuto eccellenti recensioni, tra cui quella di Francesco Alberoni, e ha vinto il 1° premio del concorso nazionale Città di Murex 2016 – Tra le pareti della scrittura.

Dalla quarta di copertina:
Stanco di svolgere la professione di Geometra, ritenendola oramai un disbrigo della burocrazia inventata, e dopo aver ereditato un albergo a Casciana Terme, decide di cambiare vita e lavoro; così Marco Vincenti inizia la sua avventura di albergatore. Tra i primi clienti c'è un certo Corrado Fantozzi - a cui Marco attribuisce il soprannome l'asciutto per il portamento e il fisico prestante - che si aggira perennemente con una valigetta e che svolge un'attività tra il lusco e il brusco. Due giorni dopo, Marco trova il Fantozzi morto nel letto della camera 106 e della valigetta non c'è più traccia.


Qualche notizia sul libro
genere: giallo/thriller
editore: Kimerik
pagg.: 150
costo: € 12,00
Disponibile in tutte le librerie e nei maggiori store online

Un estratto dell'opera:
Nell'albergo ereditato mi muore un cliente solo dopo cinque giorni di inizio attività o, come si usa dire in termini politici, nel segno della continuità, dato che al momento ho lasciato tutto come era: le camere stile anni 50, il ristorante con cucina da vecchia trattoria e non funzionante, se non per qualche cena con gli amici, e dulcis in fundo il nome, che credetemi non è il massimo: “Da zia Maria”, albergo a 3 stelle; così la mia innata curiosità mi ha portato a investigare sul fatto.

L'autore:

Maurizio Castellani è nato a Pontedera nel 1959, in provincia di Pisa, dove tutt'ora svolge l'attività di libero professionista. Lavora sia in Italia che all'estero, ha lavorato per tre anni a Dakar occupandosi di Social Housing. La famiglia, la cucine a e il mare sono i tre amori della sua vita. Dopo tanti anni passati a leggere, decide di mettersi a scrivere. La ventiquattrore è il suo primo romanzo. 

Nessun commento:

Posta un commento

Generi cinematografici

Notizie archiviate