19 novembre 2016

News: Il lupo di cartellino di Riccardo Viselli

Cartellino, piccolo borgo rurale della Ciociaria, fine 1984. I lavori nei campi nebbiosi, nelle fattorie e nelle cantine profumate di mosto scandiscono le tranquille giornate di inizio novembre mentre tutti si preparano a festeggiare il Patrono San Martino. Ma, d'improvviso, tre tragici eventi sconvolgono le serene notti del plenilunio. Quale orrore nasconderà il bosco di Cartellino? Il maresciallo dei Carabinieri Arduino Del Banchetto sarà chiamato ad una prova ardua, tra la superstizione dilagante, l'invida del suo superiore e l'ostilità del parroco

Riccardo Viselli nasce a Ceprano il 14 giugno 1969, alle 23.25 di un caldo sabato estivo. Dopo un'infanzia felice per le vie del borgo, passando pomeriggi tra sassi e biciclette lungo via Fratelli Bandiera ed appassionandosi alle Scienze naturali grazie al professore di matematica delle Scuole medie, frequenta il Liceo Scientifico a Frosinone e vive uno degli eventi atmosferici più belli della sua vita: la grandiosa nevicata del gennaio 1985! Si iscrive quindi alla Facoltà di Scienze Geologiche della Sapienza di Roma e si Laurea con il bizzarro voto di 109/110 nel 1995. Svolto il servizio militare nell'Aeronautica presso la scuola volo ufficiali di Frosinone, inizia a lavorare a Roma come geologo ambientale per la federazione delle aziende che svolgono i servizi di gestione dei rifiuti urbani. Contemporaneamente, nel tempo libero, fonda il centro di ricerca sismologico GEOPROS per il monitoraggio e lo studio dei terremoti dell'Appennino Centrale, ancora oggi attivo. Scrive diversi libri su raccolta differenziata e recupero/riciclaggio dei rifiuti in collaborazione con i colleghi romani. Pubblica inoltre tre testi sulle bonifiche, il cambiamento climatico e le acque minerali: "Bioremediation - Le bonifiche ambientali con metodi biologici" edito da Liguori, "La temperatura della Terra sta cambiando?" edito da Libreria Universitaria e "Guida alla lettura delle etichette delle acque minerali italiane" distribuito su Streetlib SelfPublish
Sposato dal 2006 con Micaela, è padre di due bellissimi bambini soprannominati, per la loro simpatica vivacità, Terremoto 1 e Terremoto 2 (ogni riferimento alla passione sismica del padre è puramente casuale).
Amante della montagna, ha praticato con successo il free climbing; ama anche il mare ed ha tentato, alla tenera età di 20 anni, di avvicinarsi al surf, carriera presto stroncata dalla assenza di onde idonee nel Mar Mediterraneo e dalla mancanza dei fondi necessari per l'acquisto di idonea attrezzatura. Strenuo difensore del metodo dei "Parchi nazionali" per la protezione della natura, adora in particolar modo il più antico d'Italia, lo stupendo "Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise" che frequenta spesso o per scalare alte cime o per far avvicinare i piccoli alla natura
L'idea che ha portato alla scrittura de "Il lupo di Cartellino" nasce nelle notti dell'ottobre 2013, insonni per la presenza del neonato Terremoto 2. Riportiamo la dichiarazione pubblicata sul suo profilo facebook alla vigilia della messa in vendita del racconto:
"Le cose belle e divertenti - Poche sono le cose che mi hanno divertito in questi mesi, al netto ovviamente delle gioie familiari e della scoperta del Mondo da parte dei miei due cuccioli, come scrivere il mio primo romanzo! Che forse non leggerà nessuno, come è abbastanza ovvio che sia. Ma la gioia nello scrivere e nel rileggere "Il lupo di Cartellino" è stata così grande che potrei anche evitare di pubblicarlo. Ed a tal proposito mi preme ringraziare infinitamente StreeLib SelfPublish che dà possibilità a costo zero a tutti: anche a me!"
Effettivamente, la fosca previsione circa lo scarso interesse dei lettori si è rivelata sbagliata: nell'ultima settimana di maggio e nella prima di giugno, infatti, "Il lupo di Cartellino" è risultato l'ebook più venduto secondo le classifiche pubblicate sulla versione online de Il Corriere della Sera (link)

I suoi libri preferiti sono:
Viaggio di un naturalista intorno al mondo - Charles Robert Darwin
Il conte di Montecristo - Alexandre Dumas
Cristo si è fermato ad Eboli - Carlo Levi
Al suo barbiere Einstein la raccontava così - Robert L. Wolke
Jurassic Park - Michael Crichton
In terre lontane - Walter Bonatti
Il sentiero delle lacrime - Domenico Buffarini
Ivanohe - Walter Scott
Fontamara - Ignazio Silone
A ciascuno il suo - Leonardo Sciascia
L'acchiappasogni - Stephen King
L'infinito - John D. Barrow
Il grande disegno - Stephen Hawking


Nessun commento:

Posta un commento

Generi cinematografici

Notizie archiviate