7 novembre 2016

La ragazza del treno

Voto 7. A circa un anno di distanza dall'uscita dell'omonimo romanzo di Paula Hawkins ecco arrivare veloce come un treno nei nostri cinema: La ragazza del treno diretto da Tate Taylor.
Il libro come succede per i grandi casi editoriali divise il pubblico. Chi osannava il capolavoro, chi lo riteneva una "schifezzina". Da moderato ed imparziale, io ritenni il libro un buon prodotto, certo non un capolavoro ma si poteva leggere. Se volete recuperare la mia recensione ecco il link: http://www.50e50thriller.com/2015/06/la-ragazza-del-treno-paula-hawkins.html

Curioso come sovente capita quando c'è un adattamento cinematografico di un libro che ho letto, mi son fiondato in sala per vedere il film con Emily Blunt protagonista.
Devo ammettere che il film di Taylor è molto fedele al romanzo, rischiando anche di ingarbugliarsi nella prima parte con flashback e flashforward,
Nonostante tutto, il prodotto cinematografico dà nel complesso un senso di maggior solidità ed interesse alla storia, grazie soprattutto all'interpretazione dei protagonisti.
Rachel ad esempio me la immaginavo più sciatta, meno interessante e più comune. Emily Blunt riesce invece a dare un'aria molto malinconica, rattristita ma allo stesso tempo incazzata alla protagonista della storia. Lo stesso avviene con gli stessi interpreti, vedi ad esempio Thomas interpretato dal "Leftovers": Justin Theroux.
Per chi ancora non conoscesse nulla de La ragazza del treno, vi accenno un attimo la sinossi della storia. Rachel è una donna depressa, ogni giorno prende un treno per recarsi al lavoro. Questo spostamento è quasi il motivo della sua esistenza, in quanto la donna ammira la vita degli altri dal finestrino del treno. In particolare sembra essere attratta dalla coppia: Megan - Scott, un amore indissolubile secondo i suoi occhi.
Un bel giorno Rachel nota Megan con un altro uomo, poco dopo Megan scompare. Rachel vorrà investigare sull'accaduto, nonostante i suoi problemi personali: amnesia da dopo sbronza alcolica.

La prima parte del film è dedita all'approfondimento dei protagonisti principali che si raccontano. Nel frattempo la storia comincia a sovrapporsi sui più "binari" che man mano si intrecciano fino ad un finale con un buon colpo di scena, almeno per chi non avesse letto il libro....

  • DATA USCITA
  • GENERE: Thriller
  • REGIATate Taylor
  • ATTORI: Emily BluntHaley BennettJustin TherouxRebecca FergusonLuke EvansEdgar RamirezAllison Janney

3 commenti:

  1. Uno dei pochi pareri positivi che ho letto, mi rassicuri.
    Anche se, come saprai, io e il romanzo non ci eravamo "presi" :)

    RispondiElimina
  2. Partivo un po' incerto su questo titolo, ma il tuo parere è incoraggiante. ;)

    RispondiElimina

Generi cinematografici

Notizie archiviate