1 settembre 2016

Delitto nella stanza chiusa - Paolo Roversi

Esce oggi Delitto nella stanza chiusa, un racconto breve scritto da Paolo Roversi con protagonista Enrico Radeschi.
Il romanzo di sole 40 pagine circa è un gentile omaggio offerto dallo scrittore lombardo ai lettori che hanno partecipato all'interessante gruppo segreto su Facebook, intitolato: La confraternita dei lettori. Tuttavia il mini romanzo è scaricabile ancora gratuitamente presso qualsiasi store online.
Tutta questa operazione è dedita al lancio del nuovo romanzo di Roversi: La confraternita delle ossa, il cui primo capitolo è incluso in Delitto nella stanza chiusa. 
Delitto nella stanza chiusa è un tecno-thriller che cerca di mettere in scena alcuni degli spunti di Dieci Piccoli indiani di Agatha Christie. Un omicidio agita le acque di una strana Società: The Impossible Society. Una specie di setta in cui ci si sfida a colpi di intelligenza ed astuzia. Nell'ultima prova un membro della società muore all'interno della stanza chiusa. La prova era quella di aprire la stanza grazie alle proprie capacità intellettive.
Il compito di scoprire cosa sia realmente successo spetta al vicequestore Loris Sebastiani e al giornalista hacker Enrico Radeschi.
Di più non vi posso anticipare data la brevità del romanzo che si distingue per ottimo ritmo, simpatia e spunti interessanti.

The Impossible Society è una realtà che esiste veramente a Milano in Corso di Porta Ticinese, prenotando potreste partecipare a questi giochi di intelligenza e mettere in mostra le vostre capacità logiche intuitive. A me personalmente la cosa stimola molto, a voi?

Nessun commento:

Posta un commento

Generi cinematografici

Notizie archiviate