25 agosto 2016

La ragazza senza ricordi - C. L. Taylor

Recensione La ragazza senza ricordi

Voto 7,5. A circa un anno dalla pubblicazione del romanzo Il confine del silenzio, sempre per Longanesi torna l'autrice C. L. Taylor.
The Lie è il nuovo romanzo della scrittrice britannica che in italiano diventa La ragazza senza ricordi.
La crescita della Taylor è davvero esponenziale, riuscendo a regalare ai suoi lettori un romanzo pieno di suspense, intrigo e davvero molto fluido.
A dire il vero la scrittrice punta sulla stessa struttura del primo romanzo: alternanza tra passato e presente e protagonista donna.
Il passato corrisponde ai "Cinque anni prima", epoca in cui le protagoniste decisero di fare un viaggio rigenerante. Emma, Al, Daisy e Leanne formano una combriccola variegata e non senza qualche attrito, tutto sommato le quattro hanno un legame abbastanza forte. Al sta vivendo un delicato momento storico, la sua ragazza (Al è lesbica) ha deciso di mollarla. Per tirarla su di umore il resto della comitiva decide di organizzare un viaggio scaccia pensieri. Le mete selezionate sono due: la caotica Ibiza o il tranquillo Nepal. Soprattutto Leanne sembra essere attratta da questa seconda opzione, riuscendo a convincere il resto del gruppo.
Le quattro finiscono in un villaggio new age, in cui si pratica yoga, riflessione e riscoperta del proprio io. La guida spirituale del gruppo è Isaac, un tipo attraente e con un forte fascino.
Dopo il primo idillio iniziale, le cose per le quattro ragazze con il passare del tempo diventano sempre più difficili, restando imbrigliate in questa strana "setta".

Nel presente la protagonista principale Emma (narratrice in prima persona) è una donna affermata: veterinaria di buon livello condivide la vita con il compagno Will e la figlia di questo. Tutto è cambiato nella sua vita, anche l'identità ora il suo vero nome è Jean Huges. Il passato e la storia del Nepal sembrano ormai alle spalle, fin quando una strana lettera porta a galla gli antichi ricordi.
Chi si nasconde dietro a questa lettera? Cosa vuole da Emma?
Nonostante questi due interrogativi intriganti relativi alla storia del presente, la parte più affascinante de La ragazza senza ricordi resta quella del passato. Una storia in stile Turistas con sfumature meno horror e più thriller. Tutta la parte relativa al Nepal è davvero avvolgente e costringe il lettore ad una rapida immersione per capire cosa sta succedendo in quel villaggio. Ottima la caratterizzazione di tutti i protagonisti, diversi tra loro ma tutti con ottime potenzialità, vedi ad esempio i cattivi del gruppo.
La ragazza senza ricordi è anche una riflessione su quanto conosciamo chi ci sta affianco, più o meno come accadeva nel film di Genovese: Perfetti sconosciuti.
Infine il romanzo si interroga sulla fatalità del destino: Se le ragazze avessero scelto la caotica Ibiza sarebbero incappate nelle situazioni del Nepal, o avrebbero continuato a vivere beatamente la loro vita?

TRAMA: Jane Hughes ha un compagno che la ama, un lavoro in un centro per animali randagi e vive in un piccolo cottage nel Galles. È una donna realizzata e felice, come tante, ma la sua vita si fonda su una menzogna. Perché Jane Hughes non esiste. Cinque anni prima era partita per un viaggio in Nepal con le sue migliori amiche. Quattro ragazze molto diverse l'una dall'altra ma legate da un'amicizia di lunga data, capace di resistere agli anni dell'adolescenza e dell'università, seppure a volte in fragile equilibrio. Doveva essere la vacanza della vita, fatta di yoga, meditazione e splendidi panorami, una settimana che avrebbe dovuto trasformarsi in un ricordo meraviglioso, ma che si è rivelata un incubo. Perché da quel viaggio due delle quattro ragazze non sono più tornate. Jane pensa di essersi lasciata tutto alle spalle, di poter ricominciare a vivere con una nuova identità, di dimenticare quello che è accaduto, ma qualcuno non ha intenzione di permetterglielo. Qualcuno che sa la verità su quella terribile settimana e che è tornato per tormentarla, per distruggere tutto quello che Jane ha faticosamente ricostruito.

AUTORE: Carol Louise Taylor
EDITORE: Longanesi
NAZIONE: Inghilterra
ANNO: 2016
PAGINE: 350

Nessun commento:

Posta un commento

Generi cinematografici

Notizie archiviate