12 aprile 2016

Morte di Luna - Romano De Marco

Per la collana Feltrinelli Zoom dedicata agli ebook a prezzi contenuti, ecco la recensione di Morte di Luna di Romano De Marco. Lo scrittore abruzzese è già stato molto apprezzato su questo blog per Ferro e Fuoco, A casa del diavolo, Io la troverò e Città di polvere.
Morte di Luna è un romanzo breve di circa 100 pagine, ma vi posso assicurare molto intense. De Marco si affida ad un personaggio abbastanza anticonvenzionale, non il solito "bravo ragazzo" ma un uomo, un peccatore. Paolo Forti, ragazzo fortunato che ha tutto dalla vita: lavoro in banca, moglie bella e ricchissima, insomma quella che potrebbe definirsi la felicità. Ma Paolo come d'altronde tutti noi, non può che complicarsi la vita passando gli ultimi due anni con la prostituta Luna. Pochi giorni prima del matrimonio, Paolo decide di troncare il rapporto con la prostituta, la quale il giorno dopo viene ritrovata sgozzata. Paolo diventa l'imputato numero uno, maggior indiziato della morte di Luna.
Una volta che ha perso tutto, a Paolo non resta che scoprire la verità su questa storia, indagando a suo modo sul reale assassino di Luna.
Morte di Luna si è rivelato un romanzo, assai gustoso da leggere in poche ore. Un romanzo a tratti anche divertente e pieno di ritmo con un bel colpo di scena finale. Al centro della storia c'è la difficoltà nell'essere monogami degli uomini e la naturale gelosia delle donne... Come vi comportereste in caso di accusa dell'omicidio di una prostituta?

TRAMA: "Paolo Forti, bancario solidamente piazzato. Paolo Forti, amante insaziabile. Al punto che Agnese, fidanzata ufficiale ancora più piazzata grazie al ricco padre politicante, proprio non riesce a farsela bastare. Meno male che c'è Luna, la meglio escort di Pescara, a placargli i bollenti spiriti. Almeno fino a quando per Paolo Forti non viene l'ora di convolare a giuste, ricche, piazzate nozze. Far 'tramontare' la Luna è tutt'altro che facile, certo, ma in fondo, sull'altro piatto della bilancia c'è la scalinata al paradiso, giusto? Sbagliato, mortalmente sbagliato. Luna viene ritrovata cadavere e per Paolo Forti, indiziato numero uno, si apre una vera e propria discesa agli inferi. Sbattuto in galera in compagnia della peggio feccia costiera, abbandonato dalla oltraggiata, inferocita fidanzata, destinato a una condanna pressoché certa da un avvocaticchio tanto arruffone quanto incompetente, il primo dei bancari è ora l'ultimo dei reietti. Fino a quando il classico, imprevedibile buco del sistema giudiziario non gli restituisce un'effimera, instabile libertà. Che Paolo non esita a tramutare in una crociata in nome della verità. Deve scoprire chi è responsabile della morte di Luna. Deve dispensare la sua personale versione della giustizia. Solo che nel tiro incrociato tra mafiosi albanesi e gangster nostrani, poliziotti ambigui e incerti alleati, Paolo Forti sarà costretto a fare i conti con un inferno molto più vicino di quanto avrebbe potuto - e voluto - immaginare

AUTORE: Romano De Marco
EDITORE: Feltrinelli Zoom
NAZIONE: Italia

Nessun commento:

Posta un commento

Generi cinematografici

Notizie archiviate