5 marzo 2016

Premonitions

Voto 5. Premonitions di Afonso Poyart rientra nella schiera di quei thriller odiati da noi thrilleristi. Già perché il fulcro del film con Anthony Hopkins è la premonizione, il prevedere avvenimenti futuri o situazioni passate attraverso la veggenza. Andiamo a sfociare dunque verso un thriller irrealistico, quasi paranormale. L'espediente della premonizione è utile per risolvere i casi ma fin troppo semplice, e inserito da scrittori e sceneggiatori quando non si hanno soluzioni più realistiche.
In questo caso il film poggia proprio sull'intuizione di John Clancy (Anthony Hopkins), un medico psicanalista in pensione convocato dal detective Joe Merriwether (Jeffrey Dean Morgan) per un caso di serial killer di difficile risoluzione.
Le atmosfere cupe (pioggia, nebbia, fotografia particolare) convincono abbastanza, così come i protagonisti principali paiono ben calati nelle varie parti.
A reggere meno è la storia, davvero simile a mille altre....

SPOILER
...il film potrebbe essere una versione ripulita di Saw l'enigmista, raccontando il ritorno degli Angeli della morte.
Abbastanza Seven è invece la scelta di Colin Farrell nel ruolo del serial killer in scena a pochi minuti dalla conclusione del film. Peccato che il nome di Farrell a differenza di quello di Spacey, venga spoilerato in tutti i siti (compreso questo) azzerando l'effetto sorpresa.

  • DATA USCITA: 
  • GENERE: Thriller
  • REGIAAfonso Poyart
  • ATTORI: Anthony HopkinsColin Farrell,Abbie CornishJeffrey Dean MorganAngela KereczMarley SheltonJanine Turner,

3 commenti:

  1. L'ho trovato una vera porcheria, a tratti tragicomico ;-) Cheers!

    RispondiElimina
  2. A me non è dispiaciuto, avrei dato anche mezzo voto in più, ma mi è sembrato già vecchio...

    RispondiElimina
  3. Ho la premonizione che continuerò a perdermelo ancora per un po'... :)

    RispondiElimina

Generi cinematografici

Notizie archiviate