19 novembre 2015

Non ho paura del buio - Robert Dugoni

Recensione Non ho paura del buio

Voto 6,5. Non ho paura del buio è un romanzo che fa parte del nuovo progetto Amazoncrossing, che concerne la traduzione di libri di narrativa da parte di Amazon.
Il lavoro di Robert Dugoni testimonia come il progetto di Amazon non tocchi libri di scarsa qualità ma al contrario storie interessanti e di un certo valore narrativo.
Non ho paura del buio è infatti un romanzo di circa 450 pagine in grado di spaziare dal thriller investigativo al legal thriller.
Al centro della storia c'è la scomparsa di Sarah, narrataci attraverso flashback che naturalmente nei capitoli iniziali non giungono all'identità del rapitore. Sarah è una ragazza come tante, appassionata di tiro al piattello. Hobby che la lega a sua sorella maggiore Tracy. Proprio durante una di queste gare Sarah scomparirà per sempre.
Da allora la vita di Tracy sarà segnata da questo tragico evento che le condizionerà la vita. Nonostante il presunto colpevole sia in carcere, Tracy cercherà di scoprire tutta la verità circa la sparizione di sua sorella. Lascerà la cattedra di chimica per diventare un detective di Seattle.
Il fulcro della vicenda si avrà quando Tracy tornerà a Cedar Grove scompigliando nuovamente la vita degli abitanti. Assieme all'avvocato nonché amico d'infanzia Dan, Tracy farà di tutto per far riaprire il processo nei confronti del presunto rapitore/killer di Sarah.

Non ho paura del buio è un romanzo dal buon ritmo, in grado di saper raccontarci una storia thriller a 360 gradi. Il caso è anche molto realistico ed in molti punti assume toni drammatici. Se si volesse trovare un difetto a Non ho paura del buio è la modalità in cui alcune verità vengono taciute per molto tempo, utili però a creare tutta la situazione.
Ben descritti i vari protagonisti, tutti molto verosimili e forse adatti per dar vita ad una vera e propria serie.

TRAMA
Da vent’anni Tracy Crosswhite cerca di scoprire chi abbia veramente rapito e ucciso Sarah, l'adorata sorella minore. Non è mai stata convinta che il colpevole fosse Edmund House, lo stupratore finito in carcere per l’omicidio.
Tracy, diventata detective della Squadra Omicidi di Seattle, dedica la propria vita a dare la caccia agli assassini e quando i resti di Sarah vengono scoperti nei pressi della cittadina in cui sono cresciute, sui monti Cascade nello Stato di Washington, capisce che quella è l'ultima occasione per trovare risposta alle sue angoscianti domande. E nella vertiginosa ricerca del vero colpevole, farà riemergere oscuri e minacciosi segreti sepolti da tempo che cambieranno per sempre la sua relazione con il passato, con la sua famiglia e con la sua stessa vita. Ma al termine di una ininterrotta sequenza di colpi di scena, davanti a lei si spalancherà la porta su un destino di morte. O di amore.

    L'autore

Scrittore diventato avvocato o avvocato diventato scrittore, Robert Dugoni è considerato dalla critica letteraria americana il legittimo erede di Scott Turow e John Grisham, i grandi maestri fondatori del legal thriller contemporaneo. Con il personaggio di Tracy Crosswhite, primo detective donna alla Omicidi nello stato di Washington, Dugoni ha esordito negli Stati Uniti nel novembre del 2014, scalando subito le classifiche dei più venduti e insieme ottenendo lusinghiere recensioni, come quella del “Library Journal” in cui si legge: “Dugoni continua a offrirci storie emozionanti, ricche di suspense e angoscianti, con personaggi intensi, che gli amanti del genere non dimenticheranno facilmente”.
Visitate la sua pagina web, www.robertdugoni.com e seguitelo su twitter: @robertdugoni e su facebook: www.facebook.com/AuthorRobertDugoni.


4 commenti:

  1. Un thriller che mi ispira tantissimo! L'ho scaricato settimana scorsa e devo iniziarlo. Mi aveva gia' colpito l'estratto. Ora che hai fatto la recensione non mi pento dell'acquisto!!! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente ti piacerà anche per il suo essere drammatico :)

      Elimina
  2. interessante, me lo segno ^_^

    RispondiElimina

Generi cinematografici

Notizie archiviate