13 novembre 2015

News: La porta dell'inferno di Massimo Maria Tucci

Un noir metropolitano. Una profonda riflessione sulla città di Torino e sulla duplice natura dell’animo umano

L’omicidio di una ragazza trovata nuda nella piscina di un palazzo della Torino bene fa emergere una città parallela, in cui si muovono sette sataniche, club di scambisti e professionisti di specchiata fama apparente. Protagonista è l’avvocato Arnaldo Bertini che, senza perdere la sua ironia, sarà costretto a indagare perché egli stesso è un sospettato. Andrà in cerca dell’assassino con il supporto morale di Marco, il suo coinquilino stilista e cuoco raffinato, e l’aiuto professionale di un rassicurante agente investigativo, e scoprirà il lato oscuro della città. A lui il compito, forse impossibile, di richiudere la porta dell’inferno

L’AUTORE Massimo Maria Tucci, ex magistrato tributario, è professore universitario e avvocato internazionalista che i suoi clienti ritengono di successo. Ha girato il mondo ricavandone la convinzione che i sentimenti dell’uomo, buoni o cattivi, sono uguali a qualsiasi latitudine. Autore di numerosi testi scientifici, ha scritto ora il suo primo romanzo: il noir metropolitano ambientato a Torino La porta dell’inferno (indies g&a).

Nessun commento:

Posta un commento

Generi cinematografici

Notizie archiviate