24 settembre 2015

Novità TimeCrime: Cerimonia di morte, Il ciclo delle stagioni e Gli inganni della mente

CERIMONIA DI MORTE DI J.D. ROBB
“Una serie pionieristica nella sua combinazione unica di scenario futuristico, suspense e romance.”
The Romance Reader


Il tenente Eve Dallas sta conducendo un’indagine top secret sulla morte di un collega, un lavoro che la sta costringendo a camminare su un terreno scosceso, in perenne conflitto tra etica professionale e lealtà personale. Ma il baratro si spalanca sotto i suoi piedi quando rinviene, fuori casa, il cadavere di un uomo. È stato legato a una struttura in legno a forma di pentacolo capovolto, braccia e gambe divaricate; qualcuno ha estratto il cuore e squarciato la gola, e infine gli ha piantato un pugnale nell’inguine. La scena parla chiaro, e indica la direzione verso cui guardare.
Eve si ritroverà a investigare negli ambienti dei riti satanici e della Wicca, tra magia nera e magia bianca, combattendo contro il suo scetticismo e mettendo in discussione il confine che separa ciò che è giusto da ciò che è sbagliato. L’unica cosa che le permetterà di non crollare, nell’indagine più complessa della sua carriera, è la presenza di Roarke, suo marito, che con la sua mente aperta e il suo spirito protettivo non la abbandonerà quando dovrà confrontarsi con la forma più seducente del Male...
Un caso sconcertante per il tenente Eve Dallas. Un nuovo, avvincente capitolo della serie In Death.

IL CICLO DELLE STAGIONI DI JOHN CONNOLLY
Incapace di superare il trauma dell’uccisione della moglie e della figlia, il detective Charlie Parker si è ritirato nelle campagne del Maine, dove è nato. Quella parvenza di tranquillità che sperava di trovare viene però orrendamente turbata dal ritrovamento dei cadaveri di una giovane donna, Rita Ferris, e del suo bambino. I sospetti ricadono subito sull’ex marito di Rita, Billy Purdue, un uomo schivo e violento, dileguatosi nel nulla. Sulle sue tracce non c’è solo la polizia: a quanto pare Billy ha dei conti in sospeso con la mafia locale, a cui ha sottratto parecchi soldi. Indagando sul caso, Parker scopre a sue spese che la pista tracciata dalle indagini su Purdue è del tutto aleatoria: l’assassino colpirà ancora, mietendo le sue vittime tra i potenziali informatori sul caso. Parker sa che c’è qualcosa di oscuro e indecifrabile che lega quella triste vicenda alla serie di morti che ha insanguinato la zona più di trent’anni prima, quando i cadaveri di cinque giovani donne vennero ritrovati appesi al ramo di un albero.
Un presente torbido, che rimanda a un passato oscuro e cruento, una storia in bilico tra horror e crime, suspense e inquietudine, con un protagonista tra i più complessi e riusciti del panorama thriller mondiale.

GLI INGANNI DELLA MENTE DI NIKKI OWEN
Maria Martinez Villanueva, chirurgo plastico affetta dalla sindrome di Asperger, è rinchiusa in carcere con l’accusa di aver assassinato un sacerdote. Nella sua memoria nulla che riguardi l’omicidio, solo frammenti di passato sconnessi, informazioni, dati, formule che non ricorda di aver mai appreso. Le tessere che compongono la sua coscienza iniziano a incastrarsi grazie all’aiuto di Kurt, lo psicoterapeuta con cui cerca di ricostruire il proprio passato, ma il quadro che si delinea davanti ai suoi occhi è inatteso e inquietante. Fin dall’infanzia la vita di Maria è stata manipolata, le sue scelte condizionate, le sue azioni indotte, e ora chi aveva tenuto i fili della sua esistenza la vuole morta, quale possibile testimone di un complotto planetario che, se rivelato, rischierebbe di sconvolgere il mondo. Lo studio di Kurt sembra essere l’unico rifugio dalla persecuzione degli eventi, eppure Maria sa che anche in quel luogo qualcosa di subdolo e sudicio, come un ragno all’angolo della stanza, la sta osservando.
Un thriller serrato e penetrante, una storia che cerca di far luce sui meccanismi psicologici e sociali di tutto ciò che ci circonda e, inesorabile, ci condiziona.

Nessun commento:

Posta un commento

Generi cinematografici

Notizie archiviate