8 settembre 2015

L'Aquila e la Piovra - Gianni Palagonia

Gianni Palagonia è il nome falso di un poliziotto vero che ha condotto numerosi missioni, tra cui quelle in Albania. Gianni Palagonia è anche il nome dello scrittore, nonché del protagonista del romanzo: L'Aquila e la Piovra.
Lo scrittore dunque coincide con il protagonista, ed in virtù di questa identificazione ne esce fuori una sorta di diario romanzato delle esperienze di Palagonia in Albania. Siamo dunque alle prese con una storia in stile Gomorra di Saviano, in cui episodi veri vengono messi al servizio di un'opera di "fantasia".
Il lavoro di Palagonia è una precisa radiografia della situazione albanese messa molto spesso a confronto con la realtà italiana.
Il poliziotto/scrittore siciliano ci introduce nel mondo albanese, elencandoci usi e costumi, strade e mostrandoci come in questo cantiere perennemente aperto ci sia molta più gente rispettabile che delinquenti.
L'Aquila e la Piovra da questo punto di vista lo si potrebbe considerare un romanzo educativo, che ci insegna a vedere con occhi diversi il popolo albanese molto spesso ritenuto da noi italiani portatore di dissesti nel nostro paese.
Ma l'Albania non è neanche l'USA e le ingerenze della tradizione influiscono anche sulle nuove generazioni, influenzandone i comportamenti. Un vero e proprio codice è ad esempio quello del Kanun, una guida sulla vendetta e sul rispetto tra famiglie. Anche le donne non sono esenti da un particolare trattamento, molto più vicino a quello mediorientale che a quello occidentale.
Palagonia analizza anche i rapporti tra criminalità italiana e quella albanese, così come le quotidiane avventure degli emigranti in cerca di successo nel nostro paese.
Un romanzo ricco e dedicato quasi esclusivamente alla Albania ed al suo popolo. Una volta letto sicuramente conosceremo meglio i nostri vicini e le loro storie. A mancare è forse un senso di compattezza che rende il romanzo discontinuo, a cui manca un vero plot centrale. Siamo in presenza infatti di una serie di avventure a cui parteciperà il poliziotto Gianni Palagonia che ci illustrerà le diverse sfaccettature dell'Albania.

TRAMA: Nell'Albania di oggi vige il Kanun, il codice di leggi che regola anche le faide della criminalità organizzata. Con queste leggi si deve confrontare il protagonista del romanzo, un poliziotto italiano che si ritrova in missione nel Paese delle Aquile. Il libro è una storia vera in forma di romanzo, basato su una lunga trasferta lavorativa di Patagonia in Albania, in cui affronta la pericolosa alleanza tra le mafie italiane e quella albanese, tra droga e controllo di impianti di energia rinnovabile.

AUTORE: Gianni Palagonia
EDITORE: CentoAutori
NAZIONE: Italia
ANNO: 2015
PAGINE: 379


Nessun commento:

Posta un commento

Generi cinematografici

Notizie archiviate