13 luglio 2015

Kobo AuraH2O: recensione di un lettore insoddisfatto

Erano gli inizi di novembre quando decisi di cambiare il mio "vecchio" eReader Sony Prs-T1 per un Kobo AuraH2O. Una scelta che purtroppo si è rivelata alla lunga errata.
Ma partiamo dal principio. Il Sony Reader Prs-T1 non mi aveva dato grossi grattacapi, perfettamente funzionante aveva piccoli problemi nel cambio pagina alle volte un po' lento. Un bel giorno (dopo averlo ampiamente ammortizzato negli anni) decisi di venderlo su ebay per finanziare in parte un Kobo AuraHD. L'esperienza cominciò subito male, in quanto il prodotto era esaurito per dar spazio al nuovo KoboAuraH2O, che costava 40 euro di più.
Le motivazioni di questa scelta sono state dettate dalla grandezza di questo lettore: ben 6,8 pollici a scapito dei 6 della maggiorparte degli ereader presenti sul mercato.
L'illuminazione è fin da subito stata positiva, consentendomi la lettura anche in scarse condizioni di luce. Le pagine giravano fluide, la gestione della biblioteca era buona.
Fino a qualche mese fa la mia recensione sarebbe stata positiva, da acquirente soddisfatto.
Non so quale strano motivo (la pigrizia forse) mi ha fatto desistere dal pubblicare una recensione su questo prodotto, come avvenne anni fa per il Sony Prs T1.
Oggi mi rendo conto che era soltanto il destino, in quanto dall'oggi al domani il Kobo Aura H2O mi ha "lasciato" definitivamente. Dopo una semplice accensione ecco apparire una grande macchia orizzontale che preannunciava problemi di accensione, nonché quelli evidenti di lettura.
Scoraggiato ma non troppo contatto l'assistenza Kobo online che dopo avermi fatto spedire foto mi dice che il guasto non è di loro competenza.
Dopo un esame della stessa, ci dispiace doverle comunicare che il tipo di danno visibile non è coperto dalla nostra garanzia: come si evince dalla presenza di linee diagonali/ondulate, non si tratta infatti di un difetto di fabbricazione. 
Tali difetti infatti, sugli schermi ad inchiostro elettronico, possono presentarsi solo con linee perfettamente orizzontali o verticali.
Non trattandosi dunque di un difetto di fabbricazione, ci dispiace doverla informare che non siamo in grado di sostituire il suo eReader.
La ragione per cui non offriamo un servizio di riparazione nel caso in cui il danno sia stato provocato dal cliente è che il costo della riparazione stessa sarebbe più alto al costo dell'acquisto di un nuovo eReader. 
Ecco, il guasto e l'assistenza scandalosa hanno fatto si, che questa recensione nascesse con lo scopo di sconsigliare il KoboAuraH2O e credo tutta la categoria Kobo. Da cliente insoddisfatto non comprerò più prodotti di questo marchio, provando il più affidabile Kindle.
Bye Bye Kobo...

Nessun commento:

Posta un commento

Generi cinematografici

Notizie archiviate