21 maggio 2015

Run all Night - Una notte per sopravvivere

Voto 6,5. Chi mi segue da tempo, saprà ormai come l'action movie puro non sia pane per i miei denti, soprattutto per via della superpotenza del protagonista principale ed il conseguente "happy handing".
E' strana dunque l'influenza che il regista Jaume Collet-Serra riesce ad esercitare sul sottoscritto, avendo strappato una sufficienza con Non-Stop e convincendomi abbastanza con il nuovo Run all Night.
Le motivazioni di questa "promozione" da parte mia, delle opere del regista spagnolo possono senza dubbio derivare dal mix di genere, in cui all'action vengono aggiunti elementi thriller.
Run all Night ha il sapore di un action anni '80, metropolitano al limite del Collateral.
A convincere è anche la storia epica, tanto tragedia greca in cui destini di padri e figli si separano e si uniscono nelle tortuose strade californiane.
Il film di Collet-Serra è anche una storia di redenzione, di pace dei sensi dal mondo della guerra civile. 
Jimmy Conlon (Liam Neeson) è un ex sicario che ormai vive sbronzo per dimenticare la sua vita dimenticata da tutti. Suo figlio Mike (Joel Kinnaman) è un'amante della boxe, ma guida limousine per mantenere la sua famiglia.
Due vite agli antipodi che difficilmente possono trovare un punto di unione, a differenza di quelle di Shawn Maguire (Ed Harris) e suo figlio, entrambi implicati in giri loschi. Ma anche qui il destino ci mette lo zampino e quando il piccolo Danny Maguire decide di accettare un carico di droga senza avvisare paparino le cose degenerano. Mike si ritrova così autista dei due nemici/creditori insoluti del piccolo Maguire, nonché testimone scomodo di un duplice omicidio.
Tutto ciò che succederà dopo sarà una guerra di vendetta, in cui i padri scenderanno in campo per tenere alto l'onore della famiglia.
Da sottolineare la sceneggiatura di Brad Ingelsby, che già avevo molto apprezzato ne Il fuoco della vendetta.

  • DATA USCITA: 
  • GENERE: Azione, Drammatico, Thriller
  • REGIA: Jaume Collet-Serra
  • SCENEGGIATURABrad Ingelsby
  • ATTORI: Liam Neeson, Joel Kinnaman, Ed Harris,Vincent D'Onofrio, Genesis Rodriguez, Boyd Holbrook,Common, Malcolm Goodwin, Holt McCallany, Beau Knapp, Dennis Rees, John Cenatiempo, Gavin-Keith Umeh

6 commenti:

  1. Se è un action che è piaciuto a te, chissà, potrebbe essere promosso persino dalle mie parti...
    Però dopo Taken 3 non me la sento di essere un'altra volta buono nei confronti di Liam Neeson. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uno sguardo potresti darlo, anche perché oltre a Neeson c'è il bravoKinnaman...

      Elimina
  2. Concordo. Mi aspettavo una schifezza, e invece è un prodotto decisamente dignitoso. Nonostante Neeson.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io sospettavo il peggio, invece un buon prodotto d'intrattenimento...

      Elimina
  3. oh meno male..vedo che si sta difendendo bene...allora devi recuperare A walk among the tombstones....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Metto subito in lista, mai sentito parlare comunque :P

      Elimina

Generi cinematografici

Notizie archiviate