12 marzo 2015

The Fall - Caccia al Serial Killer

Voto 7-. The Fall è una serie tv thriller britannica ideata da Allan Cubbit, andata in onda nel 2013 su RTOne BBCTwo e che si compone di cinque puntate.
Protagonisti principali sono la sovraintendente Stella Gibson, interpretata da Gillian Anderson ed il serial killer Paul Spector interpretato da Jamier Dornan.
Un piccolo approfondimento andrebbe fatto sulla carriera di questi due attori. Il volto di Gillian Anderson ad esempio ancora oggi è associato alla detective del paranormale Dana Scully nella serie X-Files. Da allora la carriera dell'attrice non ha subito nessuna impennata, motivo per cui Dana Scully predomina Gillian Anderson.
Stessa sorte potrebbe toccare a Jamie Dornan che corre il rischio di rimanere intrappolato nel personaggio di Christian Grey nel film 50 Sfumature di Grigio.

Data questa premessa, la serie tv The Fall vi mostrerà come entrambi siano attori poliedrici, in grado di dar vita a due personaggi abbastanza particolari a tratti anche simili nonostante "giochino" in due squadre opposte.
Stella Gibson è la sovraintendente chiamata dalla polizia locale per dare la caccia ad un serial killer sadico che uccide donne in carriera mettendole in posa.
Un plot abbastanza semplice che potrebbe essere simile a tante altre storie thriller, con l'aggravante di non aver nessun colpo di scena in quanto già dalla prima puntata siamo a conoscenza di nome e volto del killer. A fare la differenza sono i character, i personaggi.
Entrambi sono spinti dall'istinto di dominare il prossimo, imponendosi o con forza o con sagacia.
Stella è una donna che domina sessualmente gli uomini, ne fa degli oggetti per le sue voglie. Una classica mangiatrice di uomini, ossessionata dal suo lavoro.
La doppia personalità è presente anche in Paul, psicologo e padre esemplare, marito modello, persona comune nella vita. Di notte la sua anima diventa nera (come il suo look) e va a caccia di donne con caratteristiche abbastanza simili, dominandole con forza.

Oltre al tema del dominio, questa serie approfondisce il ruolo della donna che ancora a livello sociale non sembra aver raggiunto quello dell'uomo. Diversi saranno infatti gli spunti di riflessione che il personaggio di Stella Gibson offrirà allo spettatore.
Siamo in presenza di un vero e proprio mini-film dalla durata di quasi cinque ore complessive, con un ritmo non elevatissimo, condito da indagini scientifiche e psicologiche ben fatte.
Il finale aperto rimanda alla visione della seconda stagione già in onda in patria...

8 commenti:

  1. A me è piaciuta parecchio, ci sarà anche una terza stagione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il finale non mi ha convinto totalmente...

      Elimina
  2. Piaciuto molto anche a me, ma ho apprezzato leggermente di più la seconda serie, venuta meno quell'indagine secondaria superflua e soporifera che è presente qui. Credibili e interessanti loro.
    Felicissimo ce ne sarà una terza ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ancora devo vedere la seconda, infatti quella seconda indagine non ha molto senso o almeno non son riuscito a trovarlo...

      Elimina
  3. Gillian Anderson in realtà è attiva nel West End londinese ed è stata appena nominata agli Olivier Awards per il ruolo di Blanche in Un tram che si chiama desiderio. Goodbye Scully! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu che sei da quelle parti puoi dimenticare più in fretta Scully, in Italia secondo me meno :D

      Elimina
  4. vedere Gillian Anderson in versione supersexy è stata per me una bellissima scoperta...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nelle primissime scene è mooolto sexy :)

      Elimina

Generi cinematografici

Notizie archiviate