19 marzo 2015

News: Bambole gemelle di Marina Di Guardo

Melissa Stone è intelligente. Melissa Stone è bella. Melissa Stone è sensuale. 
Ma Melissa Stone è in un incubo senza risveglio. Quell’incubo si chiama Cheryl, sua sorella gemella, svanita senza lasciare traccia molti, troppi anni prima. Eppure il legame tra Melissa e Cheryl, una connessione talmente misteriosa da sconfinare nell’arcano, rimane indissolubile da recidere. Così come il baratro che le separa rimane impossibile da colmare. L’angoscia è incessante. La sofferenza è straziante. Il vuoto è dilaniante. 
Così, alla fine, Melissa prende una decisione altrettanto dilaniante. Fare ritorno dove tutto ha avuto inizio. Alla casa dei suoi genitori. E di Cheryl. Quella casa troppo lungamente ignorata, troppo disperatamente accantonata - anche se mai realmente dimenticata - ancora in attesa, là nelle foreste profonde sulle rive del magnifico Lago Tahoe. 
È forse proprio tra quelle mura la chiave del perdono per una colpa mai commessa eppure mai espiata? Si trova forse proprio in quelle foreste, la via d’uscita da quell’incubo mai voluto eppure mai espiato? E la casa, quasi benevola, quasi compassionevole, non esita ad accogliere Melissa e il suo desiderio di risorgere. C’è la premurosa signora Garrett, appena dall’altra parte della strada, sempre pronta a sostenere e ad accudire. C’è la simpatica Natasha, agente della polizia di contea, che ricorda con affetto i giorni della loro infanzia. E c’è infine il fascinoso Paul, l’amore adolescenziale di Melissa, diventato il sogno proibito di ogni ragazza dei dintorni. Tutto perfetto e rilassato, giusto? No, tutto sbagliato e tormentoso. Perché su questo palcoscenico semplicemente troppo ameno per essere reale, c’è qualcosa d’altro in agguato. Qualcosa di sepolto e di spaventoso e di malefico.Quale segreto incombe dietro l’ostilità colma di disperazione del figlio della signora Garrett? Che cosa origina gli enigmatici riflessi che baluginano dalla casa di Paul? Che cosa si cela dietro gl’improvvisi, insensati, scoppi d’ira dello stesso Paul?Per Melissa Stone il ritorno alle origini che sembrava destinato al memento e al perdono si tramuta in una discesa agl’inferi della deviazione e della depravazione, cerchio dopo cerchio verso una verità  troppo terribile per essere anche solo concepita. 
"Da un’autrice-rivelazione che nulla ha da imparare dei meandri del thriller e del noir, un viaggio allucinato e allucinante nei meandri del lato oscuro e del suspense estremo.” (Alan D. Altieri)
  • PAGINE: 92
  • PREZZO: 1,99 euro

2 commenti:

  1. Mi ispira molto. Tra l'altro, particolarissima la copertina :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo leggerò prossimamente, ti faccio sapere ;)

      Elimina

Generi cinematografici

Notizie archiviate