23 gennaio 2015

The Circus of Horrors - Lo Spettacolo della Paura

Voto 6+. Non ricordo dove, non ricordo quando, ma un bel giorno mi imbattei nella notizia che esistesse un circo horror. Credo fosse una domenica e che a parlarne fu il programma Quelli che il calcio, già condotto da Nicola Savino, quindi notizia abbastanza recente.
Data l'importanza che ne traspariva merito anche del fascino luccicante della tv, mai e poi mai avrei pensato che il famoso (The) Circus of Horrors facesse tappa anche nella sperduta e desolata Puglia, invece mi sbagliavo.
Tutto questo giro di parole per dirvi che ho visto lo spettacolo della paura, sottotitolo volto a presentare Il Circo degli Orrori dei fratelli Bellucci.
Ora a me l'ingrato compito di consigliarvi se andare o meno, qualora questo grande baraccone facesse visita alle vostre città.
Andiamo con ordine, da quanto ho capito telefonando qualche giorno prima alla compagnia non ci sono possibilità di prenotare un biglietto non numerato per un giorno X, a meno che non puntiate alle costose prime file che toccano i 40 bigliettoni. Quindi conviene anticipare un po' la vostra partenza e prendere dal posto i biglietti magari muniti di riduzioni sparse nella vostra città. Se scegliete le ultime file (non sono malaccio) potrete pagare la modica cifra di 11 euro, prezzo giusto per lo spettacolo che andremo a guardarci.
Pagato il biglietto ci avviamo verso il maestoso cancello in stile cimitero con tanto di statue di gargolle che ci osservano mute.
Immagini di repertorio. Non è possibile
fare foto durante lo spettacolo. Anche
se ci provaste col flash la qualità non
sarebbe ottimale, data la nebbia finta.
La scenografia nefasta è presente anche nello spazio antistante il palcoscenico, anche se inizialmente vedremo ben poco data la costante nebbia ed il persistente buio.
Buio che sarà uno dei fattori che ci accompagnerà prima dell'inizio dello spettacolo. Buio che già rappresenta una delle paure più comuni e diffuse, in questo caso raddoppiato da altri fattori. Non vi anticipo nulla per non rovinarvi uno dei migliori momenti di tensione di questo spettacolo.
Il nostro stato di allerta raggiungerà il culmine proprio prima dello spettacolo, costretti sempre a guardarci le spalle. Non utilizzate l'app torcia del cellulare.
All'accendersi delle luci ecco che appaiono in scena alcuni dei personaggi mostratici dalle varie locandine, quali ad esempio il Clown Psycho ed il Nosferatu.
Cosa faranno mai questi ed altri inquietanti mostri del panorama horror?
Purtroppo poco, lasciando spazio più che altro a equilibriste-danzatrici, acrobati, contorsionisti. Uno spettacolo affascinante ad alto rischio accompagnato da celebri musiche horror suggestive, ma che in effetti poco riguarda il panorama horror.
Infatti ora giungo alle aspettative che avevo su questo circo, al tipo di spettacolo che mi sarei immaginato. Le aspettative sono ahimè un grosso deterrente che ci fanno distruggere gli spettacoli che avevamo desiderato vedere, siano essi teatrali o cinematografici.

Mi aspettavo coltelli, sangue finto, cose del genere per intenderci, invece di questo c'è ben poco. Il numero migliore a mio avviso è stato quello del vampiro ventriloquo in grado di strappare più di una risata al pubblico. Risate che non erano nelle mie aspettative.
L'elemento paura che doveva essere il punto di forza dello spettacolo viene a spegnersi con il passare del tempo, facendo spegnere la grande adrenalina che ci aveva accompagnato nei primi minuti dello spettacolo.
Nel complesso consiglierei comunque la visione dello spettacolo del Circus of Horrors purché non abbiate aspettative altissime e non prenotiate i posti in prima fila.

5 commenti:

  1. Ma.... è il Circo de los horrores spagnolo?
    Strano, ne avevano parlato un gran bene...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No è la versione italiana. ..forse quella spagnola sarà piu spaventosa, lo spero :)

      Elimina
  2. Il Circo de los horrores è una ficata, e mi pare che questo sia di fatto la sua copia. Meglio l'originale, anche se le risate ci sono - e neanche poche - anche lì!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi aspettavo più horror, invece è uno spettacolo abbastanza circense...

      Elimina
  3. Abbastanza circense? È un circo!

    RispondiElimina

Generi cinematografici

Notizie archiviate