30 gennaio 2015

Perez

Voto 6+. Una sensazione strana mi ha lasciato il film Perez. Vi faccio un esempio pratico: un tizio getta un puzzle nell'immondizia dopo averci giocato per tanto tempo ed essersi divertito un sacco; arriva un altro soggetto lo raccoglie e cerca di farlo suo, cambiando qualche pezzo personale che stona con il quadro complessivo del puzzle.
Il puzzle di riferimento è Gomorra, a cercare di ricomporre il giocattolo vincente è Edoardo De Angelis con il suo Perez.
Del recente puzzle prende innanzitutto il tema di fondo: la camorra, inquadrandola da un punto di vista diverso. Il punto di vista è quello dell'avvocato Demetrio Perez, interpretato da Luca Zingaretti. Perez è un avvocato d'ufficio che difende la maggior specie dei delinquenti napoletani. Un punto di vista comunque positivo, di un uomo abbastanza triste e solitario che vede la figlia come unico interesse nella vita.
Figlia che si innamora di un altro pezzo del puzzle: Marco D'Amore uno dei punti forti di Gomorra. In questo caso il giovane attore napoletano viene utilizzato come personaggio secondario, non sfruttando appieno le sue potenzialità mostrateci in Gomorra.
Zingaretti contro D'Amore diventa il tema di fondo di Perez, eroe che deve difendere la figlia dalle grinfie dell'orco cattivo, accusato da un pentito di essere camorrista.

Sembrerebbe una recensione negativa, ma il film Perez non è da buttare. Il fatto che nasca dopo la serie Gomorra è sicuramente un fattore che incide negativamente sulla personalità del film, che ne sfrutta atmosfere e alcuni attori. De Angelis cerca di render suo il giocattolo puntando su atmosfere noir classiche, vedi le musiche di sottofondo e i silenzi che echeggiano per tutto il film. Di innovativo c'è senza dubbio la scenografia, che ci mostra una Napoli diversa: non più quella dei quartieri degradati bensì quella dei palazzoni in stile americano.
A mancare è il ritmo che rimane sempre sotto lo standard senza mai un'impennata. Perez verrà ricordato come un film sobrio, un buon tentativo autoriale in Italia ma carente in personalità...

  • DATA USCITA
  • GENERE: Drammatico
  • REGIA: Edoardo De Angelis
  • SCENEGGIATURAEdoardo De AngelisFilippo Gravino
  • ATTORI: Luca ZingarettiMarco D'AmoreSimona TabascoGianpaolo FabrizioMassimiliano Gallo

2 commenti:

  1. Mmm...
    Anche se per la seconda stagione di Gomorra pare ci sarà da attendere fino al 2015 e questo potrebbe essere un discreto surrogato, mi sa che me lo risparmio comunque...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uno sguardo lo si può dare, ma non arriva certo ai livelli di Gomorra :D

      Elimina

Generi cinematografici

Notizie archiviate