20 gennaio 2015

La Metamorfosi del male (Wer)

Se in un titolo di film/libro ci metti la parola Male attiri più spettatori/lettori o fai subito pensare a male circa la qualità del prodotto?
Se ne dicono sempre di tutti i colori sui titolisti italiani che rititolano le pellicole straniere ma alle volte sono loro a cercarsela. Partendo da Wer (Chi) titolo originale di natura tedesca utilizzato da un regista americano per un film ambientato in Francia, come si giunge a La metamorfosi del male?
Si giunge guardando tutto il film e spoilerando sulla soluzione finale.
Metamorfosi equivale a trasformazione, e chi mai si potrà trasformare in questo film? E in cosa?
Ok facciamo che non ve lo dico, anche perché se mai aveste voglia di dare una chance a questo film, lo spoiler potrebbe togliere quel briciolo di sorpresa.

Voto 5. Partiamo dal principio, partiamo dal regista. William Brent Bell già nota su questo blog per L'altra faccia del diavolo, una delle peggiori pellicole horror del 2012.
Anche in Wer il regista non parte benissimo con le riprese. Un food footage di una allegra famigliola nel bosco (che cosa ci facevano lì?) viene interrotta da una violenta aggressione. Padre e figlio muoiono, la madre/moglie sopravvive in gravissime condizioni.
Immagini televisive riportano l'accadimento destando il panico nella zona. A pagarne le conseguenze è lo scemo di turno, additato come assassino: il pelosissimo Talan Gywnek (Brian Scott O'Tonnor).
Dopo questa partenza traballante, si passa ad una fase un pochino più stabile sia come riprese che come concetti, in particolar modo si passa al legal thriller. A difendere il disadattato di turno ci pensa l'avvocato Kate Moore (A.J Cook) che grazie al suo mini-gruppo di esperti (Gavin, Erik) comincia ad analizzare scena del crimine, cause della morte ed altri elementi realistici del caso.
Una volta imboccata questa strada realistica o quantomeno verosimile era necessario un colpo di genio da parte di regista e sceneggiatori per rendere interessante questa storia. 
Nella parte finale invece si sceglie la metamorfosi trasformando Wer in un horror misto a Twilight con combattimenti action scaturiti da amore, vendetta. Una metamorfosi quella della pellicola andata a male proprio sul più bello....

  • DATA USCITA
  • GENEREHorror, Thriller
  • REGIA: William Brent Bell
  • SCENEGGIATURAWilliam Brent BellMatthew Peterman
  • ATTORIA.J. CookSebastian RochéVik Sahay,Stephanie LemelinOaklee PendergastBrian JohnsonSimon Quarterman

6 commenti:

  1. Penso proprio che ne farò a meno xD

    RispondiElimina
  2. già solo il trailer mi aveva fatto venire il mal di mare per non dire peggio...
    mi sa che continuerò a ignorarlo alla grande.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per fortuna è meno mosso di altri mockumentary/food footage ma conferma la pessima annata degli horror del 2014

      Elimina
  3. Avevo dato un cinque anch'io. Evitabilissimo, solita cosa, ma non è per nulla malvagio. C'è di peggio e, sotto sotto, nel lavoro del regista un po' di passione c'è - al contrario che in Ouija e simili. Mi è parzialmente piaciuto giusto per quello.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avessero fatto meglio nel finale si poteva anche salvare. Ma il combattimento in stile Twilight mi ha fatto cadere le braccia...

      Elimina

Generi cinematografici

Notizie archiviate