2 novembre 2014

TOHORROR FILM FEST XIV Ed. - 4/8 NOVEMBRE 2014

Il TOHorror Film Fest torna a calcare il suolo di Torino, a partire dal 4 fino all’8 Novembre.
Un altro cambio di pelle, come si confà ad una creatura in mutazione:  nuova location (Officine Corsare, via Pallavicino 35, Torino) e una programmazione fitta di eventi che vede, accanto al concorso, proiezioni e incontri, presentazioni e concerti.
Il tutto incentrato sul tema dell'anno: ECCE MOSTRO La creatura è servita.
Il “monstrum” dell’antichità diventa, da meraviglia e fonte di stupore, riserva di inquietudini e alla fine di paure.

Ecco quindi una breve carrellata sull'edizione 2014

IL CONCORSO

·                     LUNGOMETRAGGI 8 film dall’Irlanda all’Argentina, dal Canada alla Svizzera, passando per      Francia, USA e Italia.
·                     CORTOMETRAGGI 30 pellicole da tutto il mondo
·                     SCENEGGIATURE  11 sceneggiature italiane

GLI EVENTI CINEMA con due grandi ospiti e una retrospettiva

Richard Stanley outsider della scena fantastica internazionale ci omaggerà della sua presenza.
In anteprima italiana la proiezione del suo ultimo lavoro L’Autre Monde, un viaggio nell’esoterismo della Francia meridionale .

Il secondo ospite di ToHorroFilm Fest 2014 è Aldo Lado con una sua personale. LADO, classe 1934, è autore indimenticabile della golden age del cinema di genere italiano degli anni 70, ma comunque una sorta di anomalia al suo interno. Prevista la visione del suo ultimo lavoro inedito, Notturno di Chopin, in anteprima italiana e di L'ultimo treno della notte del 1975.

Da mercoledì a venerdì il ToHorror Film Festival presenta la retrospettiva di La Troma Entertainment una casa di produzione e distribuzione cinematografica indipendente statunitense, fondata da Lloyd Kaufman e Michael Herz nel 1974.


GLI EVENTI LETTERARI E GLI INCONTRI

Incontri con i racconti di Luigi Pellini, con Stefano Marino e Cristiana Astori autori di letteratura nera italiana, con il saggistra Danilo Arona, l'autore noir Andrea Carlo Cappi e il giornalista Michele Tetro

GLI EVENTI MUSICALI – LIVE MUSIC

Tre concerti nelle serate di Giovedì – Venerdì e sabato con  ANTUN OPIC (musicista croato che vive in Germania) , I CAMILLAS da Pordenone e i TITOR gruppo rock torinese alternativo.


GLI EVENTI OFF – LE SERIE WEB
Per la prima volta il ToHorrorFilmFestival istituisce una vetrina sul mondo delle serie web italiane.
Un ulteriore passo in avanti


Dal 4 all'8 novembre cinque giorni di immersione nel mondo dell'horror e del fantastico.
ECCE MOSTRO, LA CREATURA E' SERVITA !


BIGLIETTI e ABBONAMENTI:

Concorso Lungometraggi (Officine Corsare)
ticket singolo  lungometraggio: 4 euro
abbonamento LUNGHI : 28 euro (8 lunghi + 2 concerti)

Eventi Cinema (Sala Cinema di Film Commission - via Cagliari 42 - Torino)
ticket  singolo EVENTO : 6 euro
abbonamento  EVENTI  : 10 euro

Ingresso concerto: 4 euro


TRAME E GIURIE:
LUNGOMETRAGGI

AFFLICTED                
di D. Lee (Canada, 2014 - 85' )

Due amici, Clif e Derek, partono per il  “viaggio della loro vita” in Europa, che li farà infine approdare in Italia, nelle Cinque Terre. Durante una notte a Parigi, qualcosa di terribile accadrà a Derek, che lo trasformerà in modo definitivo. Interessantissimo found footage con i due registi anche protagonisti.

LOVE ETERNAL          
di B. Muldowney (IR, 2013 - 94')

Quando sua madre muore, Ian Harding rimane solo al mondo a 26 anni. Incapace di comprendere le emozioni umane di base, prende la decisione di togliersi la vita in radura in una foresta ma per caso scopre il corpo senza vita di una liceale. C’è qualcosa in lei e nel suo biglietto d’addio che lo colpisce profondamente.

L'ETRANGE COULEUR DES LARMES DE TON CORP                                                            
di H. Cattet / B. Forzani ( BEL/FRA/LUX,2013 - 102')

In seguito alla sparizione della moglie, un uomo si mette sulle sue tracce: l’ha lasciato? È morta? Il suo appartamente diventa labirinto senza possibilità di fuga. Un incubo che è opera d’arte visiva, dai creatori di Amer.

BEAUTIFUL PEOPLE 
di A. Brini (IT, 2013 - 90')
Tre rapinatori fanno irruzione in casa di un ricercatore scientifico. Qui i malviventi tortureranno la famiglia dell’uomo per tutta la notte... A distoglierli dalle loro violenze sarà l’arrivo di creature disumane molto pericolose. Horror indipendente nostrano diretto dall’esordiente Amerigo Brini, girato in lingua inglese. La sceneggiatura è stata affidata ad Andrea Cavaletto.


CHIMERES  
di O. Beguin (CH/ESP, 2013 – 82')
Livia e Alexandre sono in Romania quando un incidente interrompe improvvisamente la loro vacanza romantica. Investito da un automobile, Alexandre viene ricoverato in ospedale e sottoposto a una trasfusione di sangue. Al rientro a casa, l’uomo non sta molto bene e comincia a soffrire di allucinazioni. Mentre la moglie Livia per salvare il matrimonio cerca di rassicurarlo, i comportamenti di Alexandre rendono la situazione sempre più incontrollabile fino a quando accade qualcosa di irreparabile.

     
DOLLSYNDROME
di D.Cristopharo (IT, 2014 -  95')

Il film scritto dal noto Andrea Cavaletto, è un dramma a tre personaggi. Questo è l’inferno e come nella migliore tradizione insegnataci da Sartre, l’inferno sono gli altri. Un personaggio disturbato, feticista, erotomane ed autolesionista, che rimane invaghito da una ragazza che vede/spia al bar nella pausa lavoro, arrivando a sublimare e sfogare le sue pulsioni verso un feticcio. Ma un giorno una terza persona subentra in questo rapporto virtuale rompendo ogni dis-equilibrio.

PHANTASMAGORIA 
di M. Abbate, D. Cristopharo, T. Martella (IT/FR, 2014 – 82')

Phantasmagoria nasce da un’idea del francese Mickael Abbate, regista, sceneggiatore e produttore, nonché direttore della Samain du cinéma fantastique, che coinvolge nel progetto i nostrani Domiziano Cristopharo e Tiziano Martella, dando vita a una nuova antologia dedicata ai fantasmi. Tre episodi dal malinconico sapore anno ‘80, Diabolique, My Gift to You e A Snake with a Steel Tongue sono i titoli dei segmenti che compongono Phantasmagoria, diretti rispettivamente da Mickael Abbate, Tiziano Martella e Domiziano Cristopharo.

SONNO PROFONDO
di Luciano Onetti (Argentina, 2013 - 67’)

Dopo aver assassinato una donna, un killer traumatizzato dai propri ricordi di infanzia riceve una misteriosa busta, il cui contenuto lo trasforma da cacciatore a preda. Affascinante esempio di neo-giallo proveniente dall’Argentina.

CORTOMETRAGGI                 
                                              
Baùll                                      
di Daniele Campea (ITA,2014 - 15' )
Abruzzo 1950. Un piccolo villaggio perso tra le montagne, Nennè e  la leggenda di Baùll che rapisce i bambini. Una favola di perdita e di abbandono.

Biting Down                          
di Kate Cornish (AUSTRALIA, 2014 - 07' )
Una giovane eroina femminile sfida il tradizionale ruolo di femme fatale, a suon di cazzotti e calci volanti.

Cover
di Tito Guillen (CANADA, 2013 – 15')
Ashley ha una relazione con Todd, un aggressivo masochista. I suoi demoni interiori diventano reali quando lei cita LEGION.



Creepy
di Giovanni Roviaro (ITA, 2014 - 08' )
Una scrittrice al lavoro nella notte viene disturbata da rumori allarmanti e  misteriosi. Forse non è più sola.

Dead Hearts
di Stephen Martin (CANADA, 2014 - 16' )
Un giovane impresario di pompe funebri farà di tutto per trovare il vero amore. Una favola gotica piena di amore, perdita, tassidermia, kung fu e lupi mannari bikers.

Désaffection
di Charles Thomas (FRA, 2013 - 17' )
Un team di specialisti pone in quarantena un paziente affetto da un virus che dovrebbe essere scomparso: l’amore.

Dieu Reconnaîtra Les Siens  
di Cédric Le Men (FRA, 2013 – 14')
Agosto 1975, nella tranquilla campagna francese la radio trasmette un messaggio allarmante: i morti sono risorti dalla tomba e stanno camminando tra i vivi.

Don't Forgive                        
di Samuele Valente (ITA, 2014 – 10')
Un ragazzo in catene, un uomo col fucile e una ragazza col coltello... Certe volte bisogna “uccidere o morire”.

Dystopia St.                          
di David Cave (UK, 2012 – 11'
Perso in un mondo da incubo, un uomo deve svelare il mistero della sua situazione al fine di trovare la chiave per la sua fuga.

Goldfield                               
di Alan King (AUSTRALIA, 2013 – 15')
L’anno 1853, Australia Orientale. Due cercatori d’oro stanno per scoprire che la suddivisione del metallo pregiato sarà la prova più difficile di tutti.

Greberming                           
di Francesco Niccolai (ITA, 2014 – 20')
Il fantasma di una storia: il resoconto parziale della lavorazione di un piccolo film mai nato. Un documento collettivo per testimoniare un’esperienza dai contorni ambigui dai risvolti inquietanti.

Haselwurm                           
di Eugenio Villani (ITA, 2014 – 15')
Due cacciatori uccidono una strana creatura che abita le alpi. Le conseguenze saranno tragiche.

Haut                                      
di Christian Zipfel (GER, 2014 – 15')
n chirurgo con un’ossessione patologica per la pelle comincia a vivere la sua compulsione rubando la pelle ai cadaveri. Ma presto questo non la soddisferà più.

Home                                     
di Julien Le Goff (FRA, 2013 – 80')
Un adolescente taciturno vaga in un loft lussuoso e tranquillo. Ma nulla è come sembra.





In Vino                                  
di Stephane Baz (FRA, 2013 -20')
Judit e Robert iniziano ad interessarsi dell’appartamento del loro conoscente Vino, morto da ormai un anno. Non sanno ciò che li aspetta.

Io vedo mostri                      
di Federico Alotto (ITA, 2013 – 15')
Il piccolo Giulio ha il compito di andare in cantina per prendere il vino per la cena. Qualcosa lo aspetta.

Lights out                              
di David F. Sandberg (USA, 2014 – 03')
Quando una donna accende la luce appare una figura, ma quando la spegne non c’è più.

Life.Love.Regret.                   
di Federico Scargiali (ITA, 2013 – 09')
Una donna aiuta le persone a risolvere, in modo definitivo, i problemi e le sofferenze di una vita. Una vera professionista fino a quando un nuovo “lavoro” non riesce a influenzare la sua vita ad un livello personale.

Kappamama                          
di William Crooks (AUSTRALIA, 2014 – 15')
Flora è innamorata di un uomo sposato. Quando rimane incinta dovrà fare un sacrificio, il più terribile.

La Carne Cruda                     
di Samuel Lema (ESP, 2013 – 19')
Fin da bambino Hansel ha sempre desiderato mangiare un essere umano. La sua vecchia bambola riempie a malapena il suo vuoto emozionale.

La Otra Cena                         
di Albert Blanch (ESP, 2013 – 13')
È la vigilia di Natale e l’esercito vaga per le strade di una città in rovina. Alcuni sopravvissuti tentano la fuga. Solo un uomo anziano si rifiuta di partire.

La verifica notturna              
di Ian Degrassi (ITA, 2014 - 12' )
Un’ispezione in casa a sorpresa condotta da una squadra di polizia sconosciuta. Un controllo approfondito che minaccia di portare gravi conseguenze. Cosa sta accadendo?

Love Me Tender                                
di Shannon Murphy (AUS, 2013 – 7')
La morte di un rapporto e l’inganno che la nostra memoria può farci. Una storia tra sublime e sadico.

M is for Mouth                                  
di Raffaele Picchio (ITA, 2013 – 3')
Un uomo si sveglia una mattina e scopre di non avere più la bocca.

Nightsatan and the Loops of Doom  
di Christer “CHRZU” Lindström (FINLAND, 2013 – 24')
Nell’anno 2034 sulle pianure delle lande post apocalittiche della Finlandia orientale, un trio di guerrieri del sintetizzatore che si fanno chiamare Nightsatan compiono rituali musicali per conservare ciò che resta della loro sanità mentale.




Nuit Americhèn                                 
di Federico Greco (ITA, 2013 – 24')
Una piccola troupe cinematografica ruba una location in una villa per girare la scena madre di un horror low budget. Ma qualcosa non torna.

The Breathing Birth                          
di Tom Bouchet (FRA, 2013 – 06')
Totale sperimentazione o il modo di far nascere la poesia in un mondo apocalittico.

The Portrait                                      
di Antonio Zannone (ITA, 2013 – 05')
Un pittore ritrae gli ultimi attimi di vita delle sue vittime per fissare in eterno il loro dolore.

The Stomach
di Ben Steiner (UK, 2014 – 15')
Un medium in collegamento con l’aldilà attraverso il suo stomaco. Un metodo grottesco che mette a rischio la sua vita, quanto durerà?

Timothy                                             
di Marc Martínez Jordán (ESP, 2013 – 10')
Simon è un ragazzino che ha qualche problema con la sua babysitter Sonia. Una notte, dopo l’ennesima lite, riceverà un ospite inatteso, Timothy, il personaggio principale del suo programma preferito. Una visita che non dimenticheranno mai.


SCENEGGIATURE

Cosa fare per amore, di Alessio Posar
Il barbarico assassinio di un giovane da parte di una coppia condurrà i due in un viaggio dal finale onirico e allucinante

Desideri proibiti, di Roberto Di Vito
Un signore ha la possibilità di far rivivere la donna dei suoi desideri erotici più repressi. Desideri forse troppo repressi.

Dissolvenza, di Francesco Niccolai
Da quasi un mese Danilo è scomparso senza lasciare traccia. Che cosa è veramente successo?

L’incubo lucido di Margot, di Dario Bocchini
Margot vive a Londra e combatte ogni giorno il suo malessere: l’assenza di emozioni.

La colonna Bixio, di Antonio Zannone
In un futuro postapocalittico, dominato da morti viventi, una piccola armata va in cerca di superstiti.

Le ancelle di Orfeo, di Gabriele Zobele
Tre ragazzi si trovano a esplorare una cascina abbandonata, scoprono strani esperimenti sulla “voce” di alcune ragazze.

Never bet the devil your head, di L. Filippo Santaniello
Toby è uno youtuber seguito e imitato. Ma presto dovrà vedersela con il rovescio della medaglia.



Non piangere, sei morto, di Giampaolo Cufino
Una voce imprigionata in un corpo senza vita. Come ci è arrivata?

Shadowman, di Pierfranco Allegri
Un uomo qualunque è vittima di eventi sovrannaturali durante la notte, causati da un’ombra malefica.

Singhiozzo, di Alex Creazzi
Il singhiozzo è una fastidiosa contrazione del diaframma, ma per Luca è l’inizio di un terribile incubo.

Strana officina, di Vincenzo Pandolfi
Una strada fuori Torino, un incidente, Arnaldo non sa cosa fare. Forse la soluzione è quella piccola officina. Forse.

GIURIA LUNGOMETRAGGI
Davide Pulici - Giornalista di Nocturno Cinema
Danilo Arona – Scrittore
Ivan Zuccon – Regista

GIURIA CORTOMETRAGGI
Eugenio Ercolani - Giornalista di Nocturno Cinema
Graziano Frediani - Direttore Responsabile dell'Almanacco della Paura DYD

GIURIA SCENEGGIATURE
Michele Tetro - Giornalista e scrittore
Cristiana Astori - Scrittrice


Nessun commento:

Posta un commento

Generi cinematografici

Notizie archiviate