3 ottobre 2014

Dannati - Glenn Cooper

Recensione Dannati

Glenn Cooper sin dal suo esordio con La biblioteca dei morti se n'è fregato delle etichette e delle catalogazioni, rendendo i suoi romanzi un mix di generi: dal thriller alla fantascienza, passando per storia ed archeologia.
Bisogna partire per forza da questo presupposto per parlare di Dannati, nuovo romanzo di Cooper edito da Editrice Nord. Il romanzo infatti non potrebbe soddisfare pienamente le esigenze dei lettori mono-genere come il sottoscritto, in quanto l'elemento thriller è sfumato, o quasi assente.
Dannati è piuttosto un romanzo epico - fantascientifico che parte da uno spunto senza dubbio interessante.
L'inizio è di natura prettamente sci-fi. Un team di scienzati che rispondono al nome MAAC, sono alla ricerca di qualcosa difficile da spiegare; diciamo che si tratta di un pretesto per il passo successivo che vede coinvolta la dottoressa Emily Loughty. Quest'ultima durante l'azzardato esperimento scompare, al suo posto gli scienziati si ritrovano un uomo puzzolente e malvestito.
Si potrebbero spendere almeno altre cento pagine per spiegare questo strano avvenimento, questo scambio di materia. Dove è finita Emily e da dove viene quest'uomo?
Cooper sceglie la strada più semplice: i protagonisti credono a tutto quello che accade, o almeno provano a credere in qualcosa oltre il comprensibile.
Noi comuni mortali avremmo pianto la scomparsa di Emily, non arrivando mai ad una soluzione; i protagonisti di Dannati decidono di giocarsi un altro loro uomo per cercare la donna. L'uomo in questione è John Camp, compagno di Emily.
Entrambi finiranno nel luogo più temuto da tutti: l'Inferno, qui rinominato Oltre.

Clodoveo è uno dei personaggi
storici citati da Cooper
Come dicevo inizialmente si tratta di un viaggio epico dei protagonisti: un uomo che per amore sarà disposto a calpestare la terra dell'Inferno per ritrovare la sua donna. Un cammino molto simile a quello che fece Dante Alighieri nella sua Divina Commedia.
L'accostamento tra le due opere non è affatto casuale, anzi i punti di contatto tra i due scritti sono diversi.
La location: l'oltre è sicuramente il fulcro della storia. E' il luogo in cui sono confinate tutte le anime perse che in vita hanno ammazzato All'Inferno giungeranno con l'aspetto fisico che avevano al momento della loro morte. Quello che colpisce i protagonisti è la puzza di putrefazione di questi corpi marci ed ormai immortali. La pena più grossa per questi esseri è quella di finire non interi in alcune celle di putrefazione.
Nel loro cammino John ed Emily incontreranno e dovranno allearsi con volti noti della storia, i quali hanno sempre portato morte. Il regno dei vivi e quello dei morti non sono poi tanto dissimili: comandano sempre i più forti e ci sono sempre delle fazioni contrastanti pronte a darsi guerra. Appare un po' strano come anime dell'Inferno aiutino i protagonisti nel loro cammino, anche se alcuni paiono avere il loro tornaconto.
L'elemento sicuramente stuzzicante è quello di vedere tutti insieme tanti cattivi che nella vita reale portarono tanta morte e disperazione, ora pronti ad allearsi e scontrarsi tra di essi.
In tutto questo rispolvero di nomi e storie, perdono sicuramente luce i protagonisti oscurati da questo immenso regno di morti famosi.
Dannati colmo di informazioni storiche ma carente in suspense è dunque poco adatto per un pubblico prettamente thriller.

Altro personaggio è Enrico VIII
TRAMA: Lo chiamano Oltre. Alcuni sono appena arrivati in quel mondo così simile al nostro eppure così diverso. Altri invece sono lì da secoli e sono ormai indifferenti alla perenne coltre di nubi che nasconde il sole e all'atmosfera cupa che li circonda. Ma ognuno di loro condivide lo stesso destino: dopo essere morti, sono stati condannati per l'eternità. Sia che abbiano scritto a caratteri di fuoco il loro nome nel grande libro della Storia - tiranni sanguinari, sovrani spietati, criminali di guerra - sia che nel corso della loro oscura esistenza si siano macchiati di colpe incancellabili, adesso sono tutti relegati in quel luogo maledetto. Tutti, tranne John Camp. Lui è "vivo", ed è lì per sua scelta. Perché ha giurato di salvare la donna che ama. Durante un audace esperimento di fisica delle particelle, la dottoressa Emily Loughty è scomparsa nel nulla e, quando si è deciso di ripetere il procedimento per capire cosa fosse successo, John si è posizionato nel punto esatto in cui lei era sparita e... in un attimo è stato catapultato nel mondo chiamato Oltre. E ora deve affrontare il male assoluto per ritrovare Emily e riportarla indietro. Ma il tempo a sua disposizione è poco, e tutti e due rischiano di rimanere per sempre prigionieri nella terra dei Dannati...

AUTORE: Glenn Cooper
EDITORE: Nord
NAZIONE: Usa
ANNO: 2014
PAGINE: 494




Nessun commento:

Posta un commento

Generi cinematografici

Notizie archiviate