11 luglio 2014

I misteri di Wayward Pines - Blake Crouch

Recensione I misteri di Wayward Pines

Voto 7. Il biglietto da visita con cui si presenta in Italia I misteri di Wayward Pines di Blake Crouch è già imponente. Il romanzo pubblicato nel nostro paese in questo 2014 è già diventato una serie televisiva di Fox, diretta da Shyamalan con Matt Dillon e Melissa Leo. In Italia sarà trasmessa presumibilmente a partire dal 2015.
Data questa premessa, l'innalzamento delle aspettative è una conseguenza naturale, per via anche dell'accostamento con la serie tv Twin Peaks.
In realtà le somiglianze con l'opera di Lynch sono piuttosto limitate e circoscritte all'ambientazione pacifica e misteriosa dove agiscono i protagonisti.
Come ammette lo stesso Crouch in postfazione, I misteri di Wayward Pines nasce grazie a Twin Peaks, l'autore avrebbe voluto scrivere per sé la terza stagione, ma prende tutt'altre strade.
Se proprio si volesse cercare un accostamento con una serie tv, forse il paragone con Lost potrebbe essere quello più calzante.

Di magnetico in questo romanzo senza dubbio c'è la cittadina: Wayward Pines. Un paradiso terreste nell'Idaho, in cui la routine domina incontrastata per gli abitanti. Tutti eccetto uno: il nuovo arrivato Ethan Burke.
Quest'ultimo è un agente speciale dei servizi segreti incaricato di ritrovare due suoi colleghi scomparsi proprio a Wayward Pines.
La ricerca per Ethan non sarà semplice, anzi al suo arrivo in città si ritroverò coinvolto in un incidente stradale che limiterà le sue capacità fisiche e cognitive.
La forza di volontà di Ethan sarà elevata ma più volte dovrà scontrarsi contro i misteri dell'apparente paesino idilliaco, che isola e non consente la fuga a chi si trova dentro.

I misteri di Wayward Pines andrebbe diviso in due grossi spezzoni per via delle sue diverse "anime". L'approccio attuato da Crouch è molto thriller psicologico. Il lettore si troverà a condividere la disavventura del protagonista, chiedendosi se non sia soltanto un brutto scherzo della mente di Ethan. Tutto ciò che accade è distorto, in bilico tra pazzia e mistero.
Il secondo spezzone invece ha sfumature horror/paranormali futuristiche, restando in tema di citazioni il richiamo al re King è forte.
Nel complesso si tratta di un romanzo interessante e suggestivo nonostante non sia un thriller puro; molto probabilmente renderà ancora di più nella prossima serie. Non ci resta che aspettare...



TRAMA: Wayward Pines, Idaho, parrebbe la tipica cittadina americana. Ma l'agente dei Servizi segreti Ethan Burke, che ci arriva alla ricerca di due federali scomparsi, capisce presto che qualcosa non va. Finito in ospedale per un grave incidente, Ethan si ritrova stranamente senza documenti né cellulare. E poi la sua indagine sulla sparizione dei colleghi, invece di risolvere il mistero, solleva domande sempre più inquietanti. Perché Burke non riesce a mettersi in contatto col mondo esterno? Perché tutti dubitano della sua identità? E qual è lo scopo della recinzione elettrificata che circonda la città? Serve a non far uscire gli abitanti... o a non far entrare qualcos'altro? Ogni passo verso la verità conduce Ethan più lontano dal mondo che conosce, sino a quando dovrà affrontare l'orrenda possibilità di non poter mai più lasciare Wayward Pines. Vivo.

AUTORE: Blake Crouch
EDITORE: Sperling & Kupfer
NAZIONE: Usa
ANNO: 2014
PAGINE: 348



4 commenti:

  1. Seguendo i tuoi consigli di lettura non si sbaglia mai! Anche questo divorato in un giorno. Attirato anche dalla promessa di mr sesto senso su una serie tv questo romanzo inizialmente mi ha rapito, con la su atmosfera twin peaks (di cui l'autore non fa mistero di ispirazione, tanto che ringrazia addirittura Lynch a fine libro) poi però perde di slancio, infatti di Twin Peaks dopo le prime 40 pagine non vi è più nulla, questo mi ha un po lasciato l'amaro in bocca. Lo svolgimento scorre senza infamia e senza lode. Meno male che sul finale si riprendere con una conclusione non originalissima ma sicuramente d'effetto e di impatto, si merita e da senso al 100% alla parola "mistero" del titolo.
    Grazie di nuovo Nico per la dritta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Leon sono molto contento che condividi i miei stessi gusti letterari e apprezzi i miei consigli :) Questo romanzo è sicuramente intrigante ma alla fine non l'ho trovato completamente compiuto, mancava quel surplus in grado di renderlo un capolavoro. A presto ;)

      Elimina
  2. Oggi guardo il pilot, che è stato rilasciato un po' prima dell'inizio vero e proprio della serie, e se mi piace recupero il libro. Va in ristampa, mi pare ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Affrettati allora :P mi pare sia una trilogia, gli altri due ancora non sono usciti sul mercato però...

      Elimina

Generi cinematografici

Notizie archiviate