26 giugno 2014

Escape Plan - Fuga dall'Inferno

Voto 6,5. Trent'anni fa Sylvester Stallone e Arnold Schwarzenegger erano senza dubbio due icone del cinema, e nello specifico del genere action. Due eroi buoni che dopo mille ostacoli e mille scazzotate, riuscivano a giungere al loro happy end. Sly senza dubbio era un tipo più emozionale e alla mano, Schwarzy più potente e glaciale. Due prime stelle che non avevano rivali all'interno del loro film, al massimo qualche spalla o antagonista. Era dunque ovvio e logico che i due prima della loro "pensione" artistica non potessero recitare insieme.
Poi come per tutti gli esseri umani arriva la vecchiaia; Stallone cerca in diversi modi di restare sulla carreggiata portando in scena i sequel dei sequel dei suoi cavalli di battaglia; Schwarzenegger si veste in giacca e cravatta e diventa governatore della California.
Le loro strade restano perciò divise e distinte, almeno sino al 2012 anno in cui i due collaborano in I mercenari, pellicole che non ho ancora visto, ma in cui figuravano altre vecchie glorie cinematografiche.

Escape Plan - Fuga dall'inferno è forse il loro vero primo film intimistico, in cui la nuova coppia può esibirsi al grande pubblico. Per farlo i poco teneri Schwarzy e Sly scelgono il loro scenario più classico: quello action, quello dei buoni sopraffatti dall'abuso di potere.
In realtà il protagonista principale tra i due è Stallone, il primo ad apparire in scena. Lo scenario potrebbe essere simile a quello di Sorvegliato Speciale, ed anche in questo caso Stallone si dimostra uno bravo ad evadere, il più bravo anzi. Sly interpreta Ray Breslin, un maestro nell'arte dell'evasione, tanto da testare le varie prigioni per scoprirne qualche falla.
Un complotto lo porta all'interno della peggior prigione per un carcerato. Riuscirà il nostro eroe a farcela?

La risposta a questa domanda sicuramente non è l'elemento clou di questa pellicola di Mikael Hafstrom. Così come non andrebbero fatte altre domande sul senso della vita o robe simili. Escape Plan è un film "facilotto", in cui naturalmente ai nostri eroi riesce tutto bene, evitando pallottole e coerenza narrativa.
Un film comunque che si lascia guardare senza impegni, e che rimette in scena i due "migliori" attori degli anni 80, un po' arrugginiti ma in grado di rendere affascinante un classico film action.

  • DATA USCITA
  • GENEREAzione, Thriller
  • REGIAMikael Håfström
  • SCENEGGIATURA: Miles ChapmanJason Keller
  • ATTORIArnold SchwarzeneggerSylvester Stallone,James CaviezelVincent D'OnofrioSam NeillVinnie Jones50 CentAmy RyanFaran TahirMatt Gerald,Christian Stokes

2 commenti:

  1. schwarzy + sly?
    non lo guardo manco se mi pagano! ahah :)

    RispondiElimina
  2. un po' fuori tempo massimo ma uno sguardo gli si può anche dare...

    RispondiElimina

Generi cinematografici

Notizie archiviate