29 maggio 2014

La stirpe del male

Voto 4. Dopo Il segnato, ho iniziato una "guerra fredda" nei confronti dei cosiddetti found footage o mockumentary horror, i quali cercano di renderci reali situazioni paranormali.
Sulla tecnica economica ma poco stabile se ne son già dette tante, tipo: Perché i protagonisti usano cellulare/videocamere in circostanze davvero poco verosimili?; è arrivata l'ora dunque di demolire la parte narrativa di questi horror poco originali.
Un esempio su tutti potrebbe essere questo nuovo La stirpe del male realizzato da Matt Bettinelli-Olpin Tyler Gillett. In questo caso si copia passo passo la storia di Rosemary's Baby, in cui dei neo sposini vengono assaliti dal male.
Perché ritornare nuovamente sul solito copione? 
A questa domanda purtroppo non ho risposta, le idee scarseggiano ma quando si affrontano temi come demonio e paranormale si potrebbe cercare di esplorare nuove strade, magari scandagliando costumi e usanze di popoli che credono ad entità malvagie.
In questo caso si poteva esplorare maggiormente la Repubblica Dominicana, in cui i novelli sposi decidono di trascorrere un tranquillo viaggio di nozze e invece finiscono nelle mani di una setta.
In questo caso dunque si poteva anche affrontare il mondo del Vudù, religione realmente pratica in quei luoghi, offrendo anche spunti documentaristici allo spettatore.
In realtà la Repubblica Dominicana si rivelerà un luogo come un altro di sventura per i protagonisti, dunque non c'era neanche nelle intenzioni degli sceneggiatori approfondire argomenti di questo genere.
Mancheranno dunque spiegazioni sulle azioni di questa cricca cattiva, rimandate sicuramente ad un successivo capitolo, forse.
La stirpe del male altro non è che la solita parabola horror, in cui la felicità iniziale dei protagonisti sfocia in seguito nel terrore e nell'incubo ad occhi aperti.

  • DATA USCITA: 
  • GENERE: Horror
  • REGIA: Matt Bettinelli-OlpinTyler Gillett
  • SCENEGGIATURA: Zoe Green
  • ATTORI: Zach GilfordAllison MillerCatherine Kresge,Stephanie GroteRobert BelushiRex BakerSteffie GroteSloane Coe

4 commenti:

  1. Meh, che Il segnato non si poteva guardare. Questo è la solita solfa, ma i protagonisti almeno avranno seguito una lezione o due di recitazione. Brutto rimane, però non brutto QUANTO Il segnato. Per me, sul cinque e mezzo :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse sono stato un po' troppo cattivo, in fondo la ragazza sapeva recitare; ma ho detto che sono in guerra con questo genere e lo promuoverò solo nel caso in cui mi si presenti davanti un film originale almeno nella storia...

      Elimina
  2. il segnato non l'ho visto ma mo' me lo segno ah ah ah così quando voglio fare a la julienne qualche film ce l'ho pronto da vedere...io sono rimasto delusissimo da questo film anche perchè i due registi nel genere avevano dato ottima impressione in V/H/S ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' meglio che non te lo segni :D, anche a me ha deluso La stirpe del male: originalità 0

      Elimina

Generi cinematografici

Notizie archiviate