13 maggio 2014

All Is Lost - Tutto è perduto

Voto 5,5. L'incetta di Oscar da parte di Gravity potrebbe avere ripercussioni sulle prossime sceneggiature, nel senso che in molti registi/sceneggiatori potrebbero puntare su un unico personaggio ed un unico ambiente; quindi cari registi andate a controllare bene le categorie in cui ha dominato Gravity.
Siamo nel campo dei se e dei ma, quindi questa frase potrebbe essere una provocazione bella e buona o solo una grossa chiacchiera.
Questo lancio mi serviva infatti per presentare All Is Lost, sicuramente prodotto prima della notte degli Oscar del 2014 e quindi non figlio della vittoria di Gravity.
Tuttavia All Is Lost resta un parente del film di Cuaron, ed anche di Cast Away, in questo ultimo caso la parentela è più prossima, data anche la somiglianza "fisica".
Un uomo solo: Robert Redford su una barca a "sfidare" l'Oceano Indiano.
Perché viaggia? Perché è in mare? Dove va? Buuu. Non ci è dato saperlo.
Il protagonista di cui non sappiamo neanche il nome dato che non ha un interlocutore è già in mare, anzi è già nei guai. La sfiga sarà senza dubbio uno degli elementi ricorrenti di questo film.

Il regista J. C. Chandor (Margin Call) sceglie infatti di raccontarci questa storia dall'epilogo, togliendo allo spettatore quel minimo di suspense e curiosità che ci poteva essere. Sappiamo infatti che Redford è disperato, desolato; dunque tutti gli otto giorni antecedenti saranno caratterizzati da una serie di eventi negativi che distruggeranno questo tranquillo viaggio.
Si inizia con un container che buca una fiancata della nave per arrivare ad una tempesta devastante. Il protagonista è in gamba, ci sa fare, resta sempre dritto sull'onda, ma è ben chiaro che qualcuno lo vuole morto. L'antagonista in questo caso è l'ambientazione: cielo, mare, che si abbattono costante sul navigante.
Siamo in presenza di un film che esagera dunque nella negatività.

Ne esce fuori un film pretenzioso che parla di vita e di destino, ma anche un film che richiama come una calamita l'etichetta di noioso, anche per il suo essere un film quasi muto.
Nonostante la buona interpretazione di Redford e qualche elemento suggestivo che potrebbe far riflettere, All Is Lost data la sfiga che emana è sicuramente il survival film che verrà dimenticato più in fretta dallo spettatore...

  • DATA USCITA: 06 febbraio 2014
  • GENERE: Azione, Thriller
  • REGIA: J.C. Chandor
  • SCENEGGIATURAJ.C. Chandor
  • ATTORI: Robert Redford

2 commenti:

  1. i film come all is lost, gravity e cast away per me sono il male assoluto!!! :)

    RispondiElimina

Generi cinematografici

Notizie archiviate