23 aprile 2014

Oldboy (2013)

Voto 7. Parlando di Oldboy del 2013, va naturalmente fatta una premessa d'obbligo, ovvero si tratta di un remake dell'Oldboy del coreano Park Chan Wook.
La domanda nasce spontanea perché fare un remake di un film ancora giovane (Oldboy originale è del 2003)?
La risposta è molto americana, o meglio deriva dalla voglia dei produttori americani di "rifare" tutto quanto ha avuto successo nel mondo. Chissà se un giorno non rifacciano La grande bellezza.
Il film di Spike Lee designato per dirigere questo nuovo remake, dovrebbe essere rivolto ad un target prettamente occidentale che si è perso la pellicola coreana per svariati motivi.
Io, da intollerante dei film con attori con occhi a mandorla, avevo snobbato questo prodotto a detta di tutti molto forte ed interessante.
Ho guardato Oldboy del 2013 con occhi nuovi, ignaro sia della trama che della sua evoluzione. Il mio giudizio sul film dunque è complessivo e racchiude anche aspetti della storia comune ai due Oldboy, non potendo appunto confrontarli.

Partirei dicendo che Oldboy è un film in cui varrebbe il motto: Non succede, ma se succede... ovvero una serie di situazioni inverosimili che se incastrate nel modo giusto possono rendere la storia una bomba esplosiva, cosa che naturalmente accade.
In questo Oldboy si rivela un puzzle thriller, in cui tutti gli elementi vengono incastrati nella maniera giusta, forzando molte volte la situazione. Alcune scelte infatti al termine si riveleranno molto inverosimili e discutibili.
La trama è molto particolare con protagonista un eroe negativo: Joe Doucett, interpretato da Josh Brolin. Un ubriaco cronico, devastato sia nel fisico (vedi enorme pancia) sia nel carattere solitario e scontroso.
Un giorno senza alcuna motivazione si ritrova rinchiuso in una stanza di un motel senza alcuna possibilità di uscita. Per vent'anni, Joe è costretto a vivere rinchiuso in quella stanza incolpato anche della morte di sua moglie. Nel frattempo le immagini di una tv gli mostrano la crescita di sua figlia Mia.
Dopo vent'anni, Joe viene liberato, senza alcuna motivazione. A Joe non resta che scoprire l'identità del suo nemico ed il perché di tutta questa situazione.

Questo quadro iniziale si rivela uno scenario adatto per dar vita ad un film di vendetta e ricco d'azione. Il protagonista quasi immutato nell'aspetto fisico, i vent'anni a dire il vero sembrano non essere passati per nessuno, diventa un eroe classico, in stile Liam Neeson in Io ti troverò.
Oldboy non perde comunque la sua indole thriller regalando allo spettatore un finale sorprendente e ri-avvolgente.

  • DATA USCITA: 05 dicembre 2013
  • GENERE: Azione, Thriller
  • REGIASpike Lee
  • SCENEGGIATURA: Mark Protosevich
  • ATTORI: Josh BrolinSamuel L. JacksonSharlto CopleyElizabeth Olsen

12 commenti:

  1. Sei praticamente l'unico che ne parla bene ma io continuerò ad evitarlo....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse perché sono uno dei pochi a non aver visto l'originale :D

      Elimina
  2. Nico, non sarai sempre forever alone! Il film è piaciuto anche a me, ma l'originale non l'ho visto. Mi sa di "grezzo". Io non mi impressiono facilmente, ma quello giapponese (?), per quanto più bello per tutti, mi sembrava... inospitale? Questo mi è piaciuto proprio, pur confessando la mia ignoranza. Lee è un ottimo regista, ed è evidente che prende il meglio dall'originael. Ma di "peggio" non ho trovato niente. La fotografia è impeccabile, e c'è quel bellissimo combattimento realizzato con un unico piano sequenza che è similissimo a quello originale, ma senza tutto quel sangue versato. L'epilogo l'avevo previsto, ad un certo punto, ma mi ha scosso: cattivello, eh. Ho apprezzato anche il lavoro degli attori: la Olsen è sempre adorabile, mentre Brolin - per quanto abbia un'unica espressione - è credibile come pochi suoi colleghi. Anche in Labor Day, con la Winslet, nel ruolo del romanticone, mi ha colpito :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Michele mi fai sentire meno solo :D Onestamente mi è piaciuto questo Oldboy, ma come detto non ho visto l'originale. Alcuni difetti estetici e nella trama ci sono. Riguardo al secondo punto credo che il trucco sia stato usato malissimo, nessun personaggio pare invecchiato.
      Molte situazioni appaiono poi forzatE

      SPOILER: tra tanti, il personaggio della Olsen doveva proprio innamorarsi di Joe?

      Per il resto direi tutto ok :)

      Elimina
  3. oh madonna santa nico ma davvero ti è piaciuto sto scempio??? secondo me è brutto a priori, ma poi paragona all'originale risulta ancora più inguardabile.
    dammi retta recupera l'originale, vedrai come rivaluterai in negativo sta schifezza di Lee

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prometto di recuperare l'originale :X anche se questo per ora non mi è dispiaciuto :P

      Elimina
  4. ma nooooo! :)
    va visto l'originale e basta, non questa porcheria assoluta, in stile appunto liam neeson.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Porcheria relativa direi :D cmq prometto di recuperare l'originale...

      Elimina
  5. io ancora non l'ho visto perchè amo moltissimo l'originale e ho veramente paura ad affrontare questo....

    RispondiElimina
  6. Hey! Do you use Twitter? I'd like to follow you if that would be okay.
    I'm definitely enjoying your blog and look forward to new posts.


    Also visit my web-site :: website ()

    RispondiElimina

Generi cinematografici

Notizie archiviate