26 aprile 2014

Il sudario di ghiaccio - Richard Montanari

Voto 5. In Italia la serie di Philadelphia di Richard Montanari finisce con questo romanzo: Il sudario di ghiaccio. In realtà si potrebbe parlare di mini-saga, in quanto preceduto soltanto da due romanzi: Le ragazze del rosario e L'attore.
Le motivazioni di questa interruzione onestamente non le conosco, anche perchè i primi due romanzi avevano tutte le caratteristiche per essere considerati degli ottimi thriller.
Il sudario di ghiaccio, per i miei gusti, rappresenta invece un passo falso; un romanzo che non mi ha soddisfatto pienamente.
Eppure le caratteristiche di base non erano dissimili dai precedenti romanzi. Montanari punta ancora una volta sul thriller classico con serial killer e conferma ancora una volta la coppia di detective: Jessica Balzano e Kevin Byrne.
La storia tuttavia ci mette un pò ad ingranare, colpa anche dei numerosi comprimari inseriti dallo scrittore, tra cui vanno segnalati il prete Roland e il killer Moon. Di quest'ultimo naturalmente, non conosceremo la vera identità, svelataci solo nelle battute conclusive.
Moon ucciderà delle donne conciandole in maniera stramba, con abiti ottocenteschi e posizionandole sulla rive del fiume Schuykill, un "fiume nascosto" lungo 160 chilometri che accompagna Philadelphia.

L'ambientazione reale di Philadelphia sarà contrastata dalle atmosfere da favola che riguarderanno il modus operandi ed il mondo del killer. Numerose saranno le pagine in cui Moon canterà strambe canzoncini o si specchierà alla luna, che lo trasformerà simbolicamente in un malvagio lupo mannaro, parola quest'ultima che nel tempo ha etichettato i serial killer.
Questo mondo fatato e da favola forse non è lo scenario migliore per creare atmosfere cupe e noir. Un altro aggravante è lo sviluppo abbastanza lento dell'indagine, che si concentra soprattutto nelle ultime pagine. Come è stato per i precedenti romanzi, molto difficile se non impossibile sarà individuare il killer all'interno della storia, nascosto molto bene da Richard Montanari.
Il caso poi sembrerà legato ad una vecchia storia del passato, in cui due ragazzine persero la vita.

AUTORE: Richard Montanari
EDITORE: Nord
NAZIONE: Usa
ANNO: 2009
PAGINE: 404



3 commenti:

  1. Peccato per questo calo di gradimento..avevo letto la tua recensione precedente e meritava particolare attenzione. Forse è per questo romanzo che non ne hanno tradotti altri in Italia..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si credo anch'io che questa possa essere una motivazione, diciamo che l'autore non ha variato molto le sue trame :D

      P.S. Sul tuo blog è sparita la possibilità di commentare

      Elimina
    2. Sistemato nuovamente..ho il programmatore un po' "puntiglioso" che vuole evitare gli spam, ma così facendo evita tutti quanti :)

      Elimina

Generi cinematografici

Notizie archiviate