8 gennaio 2014

News: Disconnect

Il 9 gennaio esce al cinema Disconnect di Henry Alex Rubin, alla sua prima regia cinematografica, ma già candidato all'Oscar per miglior documentario con Murderball.
Questa la sinossi di Disconnect:
Un avvocato infaticabile vive incollato al cellulare tanto da non riuscire a trovare tempo da dedicare alla moglie e ai due figli adolescenti.
Una coppia in crisi usa internet come via di fuga da un matrimonio ormai finito.
Un ex-poliziotto vedovo si scontra ogni giorno con il figlio che pratica bullismo in rete ai danni di un compagno di classe.
Una ambiziosa giornalista crede di potere fare carriera usando la storia di un ragazzino che si esibisce su siti per soli adulti.
Sono sconosciuti, vicini di casa, colleghi, e le loro storie si incrociano in questo avvincente film che acconta la vita di persone comuni alla disperata ricerca di un contatto umano.
Disconnect esplora le conseguenze della tecnologia moderna e come questa possa influenzare e modificare le nostre esistenze.
Un film incredibilmente attuale: il nostro modo di vivere <<digitale>> di ogni giorno alla fine non è mai davvero ‹›connesso›› con il mondo reale.
Disconnect fotografa in maniera drammatica una realtà molto cupa e ci svela profonde verità. E’ un film che parla di tutti noi.

In rete si parla già di un nuovo Crash - Contatto fisico, un film che racconta la solitudine in un'epoca troppo comunicativa.
Questa la considerazione dello sceneggiatore Andrew Stern sul tema di fondo: “Ho scritto la sceneggiatura dopo essermi reso conto di come oggi molta gente, durante pranzi o cene, tenga telefonini, tablet etc... sul tavolo e non smetta mai di usarli anche mentre mangia: le persone sono lì tutte insieme ma stranamente non sono presenti le une con le altre”.
Il regista Rubin ha cercato di dare un tocco realistico alla sceneggiatura, data anche la sua provenienza dai documentari. Questo il suo metodo: “Ho cercato di raccontare la verità che esiste nei rapporti e nelle situazioni tra la gente comune. Dopo avere girato un paio di scene con dialoghi da copione, ho incoraggiato gli attori (che conoscevano molto bene i personaggi e le circostanze) a parlare in modo più spontaneo tra loro. Quei dialoghi casuali funzionavano ed esprimevano il sottotesto meglio di come avremmo potuto immaginare».
Disconnect è il primo film che vede Stern impegnato con attori di grosso calibro, come Jason Bateman, Hope Davis, Frank Grillo e tanti altri.
Un film che cerca dunque di fotografare in maniera realistica e con un taglio thriller/drammatico la realtà odierna fatta di pc, smartphone, cyber-bulli e pericoli insiti nella rete.

2 commenti:

  1. Sono molto curioso di vederlo!

    RispondiElimina
  2. Ho visto il trailer proprio ieri sera. Spero esca dalle mie parti perché sembrerebbe interessante :)

    RispondiElimina

Generi cinematografici

Notizie archiviate