10 dicembre 2013

The Vanishing - Scomparsa

Voto 7. The Vanishing - Scomparsa è un thriller del 1993 diretto da George Sluizer. Si tratta di un remake del film olandese Il mistero della donna scomparsa, tratto a sua volta dal romanzo The Golden Egg di Tim Krabbè.
Una pellicola davvero interessante che merita di essere recuperata dagli amanti del genere.
Come indica chiaramente e come al solito il sottotitolo italiano (anche se quello originale era già abbastanza chiaro), il tema centrale è quello della scomparsa, che coniugato al femminile si riferisce ad una donna scomparsa.
In questo caso a scomparire è Diane Shever, interpretata da una giovanissima Sandra Bullock
Durante un suo viaggio abbastanza travagliato con il suo ragazzo Jeff Harriman (Kiefer Sutherland), Diane scompare misteriosamente ad una stazione di servizio.
Fuga volontaria? Rapimento?

Se il punto di vista fosse solo quello dei due fidanzatini, ovviamente non risponderei a queste domande, le cui risposte rischierebbero di diventare spoiler.
In realtà The Vanishing nelle prime scene ci mostra il volto del rapitore/sequestratore: Barney Cousins, interpretato da Jeff Bridges.
I primi minuti della pellicola ci mostrano un Barney impegnato in alcune prove abbastanza utili per un rapimento in piena regola e senza errori.
Assisteremo nell'ordine ad un Barney che annusa del cloroformio per vedere quanto dura l'effetto di stordimento, un Barney che finge di parlare con la presunta vittima, un Barney che testa le sue pulsazioni quando si approccia alle eventuali vittime.
A quella stazione di servizio, il giorno in cui si fermano casualmente Diane e Jeff, c'è anche Barney che per l'occasione ha un look alla Ted Bundy (braccio ingessato, una delle tecniche più in voga dei rapitori, vedi anche Buffallo Bill nel Silenzio degli Innocenti).
Uno più uno fa due, dunque appare semplice intuire che Diane sia stata rapita da Barney; in realtà non assisteremo in diretta a questa scena.

In questo punto il film potrebbe prendere una piega abbastanza classica: con poliziotti che ricercano, caccia spietata al rapitore, etc. In realtà il caso si raffredda immediatamente e l'unico a rimanere con un paio di mosche in mano è Jeff, unico tra l'altro a cercare Diane.
Il film punta molto su Jeff e sulla sua ossessione. Il tarlo che rode dentro il protagonista è quello di non sapere cosa sia successo alla sua ragazza; il non sapere è sempre uno dei mali maggiori nei casi di sparizione che accadono nella realtà.
Questa ossessione spropositata finisce per diventare un romanzo che Jeff scrive per conto di un editore. Questa parte poteva essere sviluppata meglio, invece appare abbastanza superficiale e utile per ricollegarsi al caso della scomparsa.
The Vanishing resta comunque un ottimo film, che sviluppa in maniera interessante un tema anche abbastanza reale come quello della scomparsa.

GENERE: Thriller
REGIA: George Sluizer
SCENEGGIATURA: Todd Graff
ATTORI: Kiefer SutherlandJeff BridgesNancy TravisSandra Bullock

4 commenti:

  1. Mi è sempre piaciuto parecchio questo film, ammetto di non aver visto l'originale, ma questa pellicola ha un ottimo livello di tensione e soprattutto due ottimi protagonisti.
    Sicuramente da vedere ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Neanche io ho visto l'originale, nè letto il romanzo; questo remake mi è piaciuto parecchio comunque :)

      Elimina
  2. Beccandolo sempre e solo in TV non l'ho MAI visto bene dall'inizio né tantomeno so come finisce. Magari un giorno lo recupero seriamente! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La stessa cosa credo sia capitata a me, ne è valsa la pena recuperarlo ;)

      Elimina

Generi cinematografici

Notizie archiviate