22 novembre 2013

The Devil's Dozen

Molto spesso mi è capitato di criticare registi e sceneggiatori italiani che si sono cimentati nel genere thriller con scarsi risultati. 
Voto 2. Vedendo questo film thriller americano di Jeremy London si potrebbe giustificare e salvare qualche lavoro nostrano. Già perchè The Devil's Dozen sebbene sia prodotto nella patria del thriller è un lavoro abbastanza indegno, alla pari di uno dei peggiori film tv trasmessi da rai due il sabato sera.
Dopo i promettenti titoli di testa che scorrono su immagine diaboliche, lo spettatore viene catapultato in uno scenario che puzza già di bufala lontano un miglio.
Si percepisce immediatamente la mancanza di alcuni elementi chiave del thriller, che molto spesso vengono dati per scontati: scenografia e fotografia.
Questi due elementi che molto spesso sottovalutiamo, dopo la vista di questo film vi appariranno fondamentali e in caso di loro assenza ne sentirete la mancanza.
Il set che ci appare davanti agli occhi in questo The Devil's Dozen è piatto ed insignificante. Lo sfondo rosso e molto illuminato non ci dà la percezione di un'ambiente in cui ci possa essere suspense.
Se gli errori tecnici e registici possono essere giustificati da budget limitati; i buchi sceneggiativi non hanno nessuna scusante.

The Devil's Dozen si presenta come un prodotto standard e davvero poco originale. Il filone è quello di Saw, The Cube, Devil e via dicendo: Dodici persone rinchiuse in una stanza (idea ormai banale che attira sempre le mie attenzioni) che devono eliminarsi a vicenda. Le motivazioni sono dettate dall'alto, solo uno dei dodici (il più innocente) si potrà salvare.
A scegliere chi dovrà morire per primo, entro dodici minuti, sarà il gruppone. Saw in questo caso si fonde con una puntata del GF, in cui i vari concorrenti fanno le loro nomination. L'eliminazione verrà fatta con serramanico o pistola.
Se la sceneggiatura è davvero incolore, peggio va con la recitazione degli attori davvero molto scarsa.
In sintesi non ci sarebbe nessun motivo valido per guardare questo film, da salvare solo il finale che sebbene intuibile dà una spiegazione diabolica a tutto l'accaduto....

[The Devil's DozenUSA 2013Thriller, durata 90']   
Regia di Jeremy London
Con Eric RobertsJake BuseyJeremy LondonOmar GoodingWilliam McNamaraDante BascoErik AudeGrace JohnstonJenny McShane

11 commenti:

  1. cacchio, volevo vederlo perchè mi ispirava ma se mi dici che è così brutto lo salto a piè pari

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La trama ispirava anche me, l'interpretazione finale non è malaccio ma il resto è da buttare completamente; semmai avrai il coraggio di recuperarlo fammi sapere che ne pensi (anche perchè in giro non c'è nessuna recensione)

      Elimina
  2. grazie per la segnalazione e per avermi fatto scampare il pericolo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah, si ti ho fatto guadagnare un'ora e mezza della tua vita, in un film in cui anche 12 minuti sono importanti è tanto :)

      Elimina
  3. visto, si concordo con la tua rece, una robaccia immonda girata e recitata da cani, il plot e soprattutto il finale son anche buoni, ma il tutto è messo in scena malissimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere sapere che le mie impressioni non erano sbagliate: buono spunto ed idea finale, tutto il resto da buttare :)

      Elimina
  4. L'idea non era male...la realizzazione però è veramente pessima...fotografia da telefilm...recitazione veramente pessima...è vero solo il finale è passabile.... lasciate stare..

    RispondiElimina
  5. Film che non è malvagio.
    La cosa dei corpi che scompaiono è però una forzatura del tutto gratuita che imbruttisce il film. Inoltre sarebbe stato opportuno un numero maggiore di interventi esterni a determinare le morti (solo la prima morte è indotta).
    Trovo inconcepibile che tutti i protagonisti abbiano accettato alla fine il fatto di determinare l'uno il destino dell'altro.
    Poi ci sono altre forzature sulle quali si può sorvolare.

    RispondiElimina

Generi cinematografici

Notizie archiviate